Oro alluvionale veneto e dintorni

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Giuseppe Illuminati
Messaggi: 485
Iscritto il: mar 23 nov, 2010 1:28
Località: Santa Marinella (RM)

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da Giuseppe Illuminati » mar 11 giu, 2019 19:45

Se hai distinto la pirite dall'oro, penso riuscirai anche a distinguere l'argento dalla mica..

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6561
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 12 giu, 2019 6:06

la pietra secondo me è una fillade o uno scisto e non vedo argento
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2264
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da Maurizio_T » mer 12 giu, 2019 8:21

giorgio zoppe ha scritto:
mar 11 giu, 2019 17:20
:bigsmurf: Altra foto Immagine se ingrandite si notano le pagliuzze di argento quelle di rame sono di colore arancione "poco distinguibili" altra novità ho trovato anche del Mercurio allo stato liquido ma di oro nessuna traccia sono sicuro della presenza di una vena d'oro nella zona !
Tuttavia parlando con un abitante della zona mi ha detto che lungo il fiume cera una miniera doro che e stata chiusa perché ci sono stati dei morti io camminando lungo il fiume l'ho vista non ci sono entrato perché non ero attrezzato e penso sia piuttosto pericoloso, ci sono anche dei resti di una fonderia che stanno cercando di recuperare.
Preferisco trovare qualcosa fuori dalla miniera ho acquistato anche un geo radar lunga distanza per esplorare meglio la zona oddio non che io abbia paura del buio ma mi viene la pelle d'oca forse la prossima ci provo come estrema razzio Per ora e tutto.
Ciao la ricerca continua :cry:
Ho capito bene? Hai acquistato un geo radar a lunga portata? Non è che intendevi un metal detector?
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
agi
Messaggi: 738
Iscritto il: mar 22 gen, 2013 13:46
Località: Via Monte Grappa 13, 20010 San Giorgio su Legnano (MI)
Contatta:

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da agi » mer 12 giu, 2019 9:14

"mica" ... male :D
forse aggiungendo le virgolette è più esplicito :D :D
Ultima modifica di agi il mer 12 giu, 2019 11:00, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3345
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da Luca Baralis » mer 12 giu, 2019 10:22

Allora nessuno osa dire chiaramente, e il cattivo lo faccio io stavolta. Quello che chiami argento e' mica, tipo muscovite, inserito in una roccia filladica, forse già passante a scisto, per quello che si può dire da una foto.
Il "rame" non riesco a vederlo.
Di miniere d'oro e argento fantasma, che i vecchi ricordano ma nessuno sa dove siano è pieno il mondo. Non sono solo leggende: in passato si coltivavano piccoli affioramenti superficiali che abbandonati sono stati riassorbiti dalla natura e sono scomparsi. In questi giacimenti, cosiddetti di cappellaccio, si poteva effettivamente trovare una maggiore concentrazione di oro e argento, che poi approfondendo lo scavo risultava più disperso e apparentemente spariva.
Quindi, anche trovando la miniera, bisogna sapere che le probabilità di ritrovamenti vistosi non sono molto alte.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

giorgio zoppe
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 01 giu, 2019 15:56

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da giorgio zoppe » mer 12 giu, 2019 17:35

:bigsmurf: Si ringrazia Luca Baralis penso che il cattivo abbia ragione si tratta di MICA Muscovite Argentata e non di Argento !
Sono perseguitato dalla sfiga, ed ignoranza a questo servono i forum.
Quindi ricapitolando nel fiume Mis ho trovato 1 Pirite 2 MICA Muscovite Argentata 3 forse Rame 4 mercurio liquido (non Mica perché nel acqua fredda sarebbe stata solida e il mercurio ce'lo e quindi so la differenza).
Pero non so il perché il posto mi attira.
Quello che chiamavo Geo radar e questo : https://www.banggood.com/it/AKS-Metal-D ... rehouse=CN

Funziona bene lo provato con l' oro di un amico e lo localizzava pero penso sia meglio questo : https://www.banggood.com/AKS-3D-Profess ... house=CNla cosa problematica e che ha una profondità fino a 25 m e io non mi metto a scavare 25 m se si tratta di un metro ok ma di più no .
Quindi mi faro un giro con questo e anche con il metal detector classico che pero arriva fino a 60 cm di profondità se anche questa volta non arrivo a nulla lascio perdere e passo oltre magari dalle parti del Alpago o del Trentino e come ultimo il Po o il Monte Rosa.
Lo sfigato vi saluta e vi augura una buona ricerca.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3345
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da Luca Baralis » mer 12 giu, 2019 19:43

Mettila così: se non si prova almeno una volta non si può sapere cosa si trova. E se si trovasse sempre che gusto ci sarebbe? Troppo facile, no? :wink:
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

giorgio zoppe
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 01 giu, 2019 15:56

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da giorgio zoppe » mer 12 giu, 2019 20:34

Ciao potrei mandarti un campione e forse mi sai dire di più se mi mandi l'indirizzo lo spedisco .
la mia mail e giorgio.zoppe@gmail.com
Grazie Ciao.
Giorgio :roll:
Ultima modifica di giorgio zoppe il mer 12 giu, 2019 20:35, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2264
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da Maurizio_T » gio 13 giu, 2019 8:43

giorgio zoppe ha scritto:
mer 12 giu, 2019 17:35
Funziona bene lo provato con l' oro di un amico e lo localizzava pero penso sia meglio questo : https://www.banggood.com/AKS-3D-Profess ... house=CNla cosa problematica e che ha una profondità fino a 25 m e io non mi metto a scavare 25 m se si tratta di un metro ok ma di più no .
Quindi mi faro un giro con questo e anche con il metal detector classico che pero arriva fino a 60 cm di profondità se anche questa volta non arrivo a nulla lascio perdere e passo oltre magari dalle parti del Alpago o del Trentino e come ultimo il Po o il Monte Rosa.
Lo sfigato vi saluta e vi augura una buona ricerca.
OK, ora è chiaro, c'è una bella differenza tra un geo radar e un metal detector :wink:

Simpatici questi giocattoli, il cui funzionamento è tutto da verificare, per la cronaca neanche un metal militare arriva a 25m (e sarebbe comunque inutile), certo che la possibilità di discriminare le dimensioni e la natura dei materiali a tanti metri con soli 180€ è una pacchia, poveracci quelli che spendono migliaia di euro per avere la certezza di trovare una pepita (o più spesso un tappo di bottiglia) a 30 cm di profondità :(
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

giorgio zoppe
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 01 giu, 2019 15:56

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da giorgio zoppe » ven 14 giu, 2019 17:07

:bigsmurf: A prescindere che il discorso era Oro alluvionale veneto e dintorni ti rispondo io l'ho provato e funziona con rame, argento, e oro, e non segnalava nient'altro che quello da me programmato.
Ci sono apparecchi simili molto più costosi ma io mi accontento, questo più un normale metal detector ti danno una buona probabilità di trovare quello che cerchi velocemente e non lattine o roba simile.
Bisogna comunque farci la mano per usarlo in modo efficace la differenza tra i due indicati e questa : il mio per poter trovare il bersaglio devi fare diversi incroci per capire il punto esatto, l'altro a parte il prezzo, quando sei sul punto preciso si mette a girare vorticosamente senza doverti spostare per creare una croce ed individuare il punto esatto.
Riguardo al costo uno spende centinaia di euro deve fare u sacco di regolazioni per usarlo poi quando per un motivo o l'altro lo apre si trova una paccottiglia di circuiti da pochi centesimi .
Io per quello che ho speso mi ritengo soddisfatto dell'acquisto vale quello che ho pagato e ti assicuro che non è un giocattolo forse se costasse 10000€ diresti lo voglio subito.
Come si dice la madre dei fessi e sempre in cinta.
Questo chiude l' argomento Metal detector :blackeye:

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2264
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: Oro alluvionale veneto e dintorni

Messaggio da Maurizio_T » sab 15 giu, 2019 12:32

giorgio zoppe ha scritto:
ven 14 giu, 2019 17:07
Come si dice la madre dei fessi e sempre in cinta.
... appunto :wink:
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti