FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
enrifoto
Messaggi: 1373
Iscritto il: ven 09 giu, 2006 17:37
Località: Treviolo, via Roma, 95 - 24048 (BG)

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da enrifoto » ven 20 nov, 2020 15:31

Troppo contrasto.
Enrico.
http://www.mindat.org/user-13835.html#2

Presta l'orecchio a tutti, la tua voce a qualcuno,
senti le idee di tutti, ma pensa a modo tuo.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6609
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 20 nov, 2020 15:43

Ma toglimi una curiosità, il programma é Helicon Focus o una altro ? e poi....Helicon F. é crackato ?

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 377
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Gatman » ven 20 nov, 2020 21:09

gigionaz ha scritto:
ven 20 nov, 2020 13:59
Di Domenico Dario ha scritto:
ven 20 nov, 2020 12:47
Ma niente da fare, contrasto esagerato e poca definizione; sembrano più dipinti che foto. Non riesco a capire perché le foto ti vengono così [...]
Vedrai che poi si scoprirà che era una sciocchezza a cui nessuno pensava :D
Continuiamo. Grazie :)
Forse un eccesso di uso della postproduzione con Gimp ?
Troppo contrasto e troppa saturazione applicate sull'originale ?
Prova a confrontare le foto prima dello stacking, dopo lo stacking e dopo post elaborazione per capire dove si introducono gli eccessi di contrasto e di saturazione.
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 287
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da gigionaz » ven 20 nov, 2020 22:53

Carissimi. Gli errori che facevo sono:
siccome la macchina sta ferma e il campione si muove su z:
1) il cappello diffusore della luce era fissato sul frontale del soffietto, il movimento del campione modificava l'incidenza della luce e la forma delle ombre. HF mi segnalava variazione di luminosità delle immagini sino al 39%.
Risolto: ho cambiato il cappello di plastica bianca con un cilindro di carta da forno fissato solidale col campione. HF non segnala più niente e la definizione mi sembra migliorata.
2) Da nessuna parte avevo letto che la distanza tra lente dell' obiettivo e sensore era da calcolarsi sulla lente lato sensore. Io andavo tranquillo calcolando dalla lente lato minerale e i 160mm diventavano 180mm e più. 20 mm di esagerazione.
Risolto sacrificando un po' di ingrandimenti.

Poi:
3) Helicon Focus è regolarmente registrato.
4) Non ho ancora capito se col metodo mappa di profondità (quello che uso ora) è meglio dargli tanti scatti a piccolo step o pochi scatti a step sufficiente a non lasciare anelli di sfuocato. La differenza con il 4x può essere anche di 20 volte secondo la mia esperienza.
Tra parentesi, l'algoritmo di mappa di profondità è dichiarato non capace a gestire grossi stack. (Grossi vuol dire tipo 130 foto? A me vengono spesso più di 130-150 foto).
6) Gimp o Photoshop fanno le stesse cose e quindi sono utili-colpevoli allo stesso modo.
Ora intervengo con Gimp solo su: bilanciamento del bianco, aumento contrasto (hsv) aumento colore e mappa di sfocatura sul canale valore (più o meno la luminosità). Vi assicuro che l'efffetto è sottilissimo.

Posso abbassare tutto il contrasto nella ripresa (sulla macchina) e non metterci contrasto in Gimp. Però il lproblema passa all'illuminazione...

E' un casino :D
Alla prossima, grazie e buona serata a tutti.
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6609
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 21 nov, 2020 8:54

Ma come fotografi ? non vedi la messa a fuoco e calcoli quanti step in base alla profondità di quanto metti a fuoco ? a me me pare una cavolata 😅
Il cono diffusore é sull'obiettivo ? e che ti cambia ?
é talmente breve lo spostamento che Helicon non se ne accorge nemmeno. Guardando attentamente e ingrandendo le tue foto, noto uno spostamento dei contorni dei cristalli .Cerca di controllare su un singolo frame la nitidezza e altra cosa molto importante, lo spostamento del soggetto sul portacampione.Su Helicon usa il metodo B con raggio 30 e smussamento 2.

Giuseppe Illuminati
Messaggi: 579
Iscritto il: mar 23 nov, 2010 1:28
Località: Santa Marinella (RM)

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Giuseppe Illuminati » sab 21 nov, 2020 10:00

Su Helicon mi sono accorto che anche se B è meglio con colori se scatto bene (nel senso di ben contrasto ed illuminazione) con C viene meglio;
Il problema, che vedo nel 90% delle foto e che a quanto pare nessuno considera un problema, è che si genera molto rumore di fondo.
La grana già così risulta grossolana; se poi viene aumentato a dismisura il contrasto la foto risulta di forte impatto ma decisamente sporca nei dettagli..

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 287
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da gigionaz » sab 21 nov, 2020 11:33

Di Domenico Dario ha scritto:
sab 21 nov, 2020 8:54
Ma come fotografi ? non vedi la messa a fuoco e calcoli quanti step in base alla profondità di quanto metti a fuoco ? a me me pare una cavolata 😅
Ci sarebbe una formula da calcolare ma non l'ho mai usata. Degli occhi non mi fido. Preferisco controllare in Helicon se con lo step usato (nstep*0,01mm) si coprono tutte le fette di messa a fuoco. Sapete che helicon, nella fase di rendering, mette i pixel bianchi dove trova il fuoco, se tra zone bianche appare una fascia scura, be' abbiamo lasciato una fetta fuori fuoco e bisogna diminuire il valore di step.
Di Domenico Dario ha scritto:
sab 21 nov, 2020 8:54
Il cono diffusore é sull'obiettivo ? e che ti cambia ?
é talmente breve lo spostamento che Helicon non se ne accorge nemmeno.
Helicon mi diceva "attenzione: la luminosità varia del xx% (anche 39%). Migliori immagini si ottengono con illuminazione costante ecc ecc".
Adesso (cono diffusore solidale con il campione) non più.
Di Domenico Dario ha scritto:
sab 21 nov, 2020 8:54
Guardando attentamente e ingrandendo le tue foto, noto uno spostamento dei contorni dei cristalli .Cerca di controllare su un singolo frame la nitidezza e altra cosa molto importante, lo spostamento del soggetto sul portacampione.
Bene! Grazie
Di Domenico Dario ha scritto:
sab 21 nov, 2020 8:54
Su Helicon usa il metodo B con raggio 30 e smussamento 2.
Ottimo. Provo subito. Io usavo 8 e 4 :cheers:
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 287
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da gigionaz » sab 21 nov, 2020 11:49

Giuseppe Illuminati ha scritto:
sab 21 nov, 2020 10:00
Su Helicon mi sono accorto che anche se B è meglio con colori se scatto bene (nel senso di ben contrasto ed illuminazione) con C viene meglio;
Il problema, che vedo nel 90% delle foto e che a quanto pare nessuno considera un problema, è che si genera molto rumore di fondo.
La grana già così risulta grossolana; se poi viene aumentato a dismisura il contrasto la foto risulta di forte impatto ma decisamente sporca nei dettagli..
Questo è un altro problema di diverso tipo. Ma che si tiene con gli altri. Il rumore si genera maggiormente con il metodo pyramids in HF e Zerene (e tutti gli altri software). Se notate la grandezza (in bytes) dell'immagine Pyramids è molto superiore a quella Dmap, a parità di precisione della compressione Jpg.
Questo vuol dire: c'è più rumore o ci sono più dettagli?
Io preferivo la risposta più dettagli e il rumore lo toglievo in post.
Però togliere il rumore su immagine contrastata produce l'effetto di perdita di dettaglio...

E il metodo C ha in più un difetto difficile da eliminare: gli splotch luminosi, i colpi di luce, le tracce di cometa o come li vogliamo chiamare.

Per forza l'immagine migliore è l'immagine che esce dalla fotocamera. Migliorarla in post è logico e possibile ma è troppo difficile.

Però dài, questo gesso se la cava bene anche ingrandendo a 50 micron :)

https://www.mindat.org/photo-1104218.html

E considerate che io sono ancora nella fase di entusiasmo del principiante, quando pubblichi tutto quello che scatti, senza filtri di autocritica :D :D :D
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6609
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 21 nov, 2020 15:18

Il gesso ancora non se la cava bene per i miei gusti ☺
Io uso la vecchia versione 4.... a 32 bit e per quanto l'abbia copiata, modificata e chiusa continuamente con control alt canc, per chiudere il programma ( task manager di Windows Xp), e da 10 anni funziona ancora bene; vedo che con le nuove versioni 6 e 7 ancora non sono riusciti a elaborare meglio quanto le precedenti versioni.La versione 6 ce l'ho sull'altro portatile, a 64 bit e non é che va meglio di quella a 32 bit alla fine; c'è il metodo C piramide che ti fa meglio i bacillari ma poi ti introduce un sacco di rumore; e il Ritocco molto utile per correggere sulle trasparenze e i bordi a volte sfocati rispetto al resto a fuoco.Per il resto cerco di far si che non ci siano vibrazioni e errate messe a fuoco che vedo benissimo dagli oculari, e li non sgarri; e non mi sto a fare calcoli su risoluzione dell'obiettivo da applicare perché come fai a stabilire l'esatta messa a fuoco quando la risoluzione di quell'obiettivo cambia con il tiraggio oltre all'apertura dello stesso ?
il metodo migliore é mettere a fuoco con la fotocamera in remoto tramite un programma di acquisizione immagine da computer come se questa fosse in live view sullo schermo.... ma funziona bene ?
A me sembra che il mio di sistema di ripresa sia il migliore; vedi dagli oculari e posizioni il micro con le luci; poi con la fotocamera sul terzo tubo parfocale con gli oculari metti a fuoco scatti e continui a mettere a fuoco fino a coprire quello che ti interessa, operazione veloce e precisa con la cremagliera demoltiplicata per i microspostamenti, dove non c'è nessun errore nello spostamento del platorello portacampione.
Ci si diverte alla grande e con ottimi risultati..
qua, invece, mi sembra di capire che per fare una serie di foto da elaborare é un impresa oltre a una grande perdita di tempo se il risultato si va a fare benedire e con smadonnamenti, perdonatemi per lo sfogo, che ti mandano alla fine a un centro di riabilitazione mentale con tutti i risvolti sentimentali e di vita coniugale oramai in crisi profonda 😂
Dammi retta e segui le orme tracciate abbondantemente da tanti fotografi collezionisti; adeguati al sistema e comprati una wemicrocam, come si chiama, e butta nel secchio tutta quella roba 😉
Sto a scherzaa ........e buona domenica😄

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 287
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da gigionaz » dom 22 nov, 2020 1:48

Dario... :joker: :joker: :joker:
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
enrifoto
Messaggi: 1373
Iscritto il: ven 09 giu, 2006 17:37
Località: Treviolo, via Roma, 95 - 24048 (BG)

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da enrifoto » lun 23 nov, 2020 15:58

Oggi ho pubblicato in Mindat questi tre quarzi un po' strani,
il primo, https://www.mindat.org/photo-1105873.html,
il secondo, https://www.mindat.org/photo-1105856.html
l'ultimo, https://www.mindat.org/photo-1105853.html.
Buona visione.
Enrico.
http://www.mindat.org/user-13835.html#2

Presta l'orecchio a tutti, la tua voce a qualcuno,
senti le idee di tutti, ma pensa a modo tuo.

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2347
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Roberto Bracco » lun 23 nov, 2020 18:47

Belli! Questo
https://www.mindat.org/photo-1105873.html
se lo ruoti 90° a sinistra è proprio di stagione... :D
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 287
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da gigionaz » lun 23 nov, 2020 21:56

enrifoto ha scritto:
lun 23 nov, 2020 15:58
Oggi ho pubblicato in Mindat questi tre quarzi un po' strani,
il primo, https://www.mindat.org/photo-1105873.html,
il secondo, https://www.mindat.org/photo-1105856.html
l'ultimo, https://www.mindat.org/photo-1105853.html.
Buona visione.
Enrico.

Bravo! Bei quarzi :)
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 287
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da gigionaz » lun 23 nov, 2020 22:05

Di Domenico Dario ha scritto:
sab 21 nov, 2020 15:18
[...]
A me sembra che il mio di sistema di ripresa sia il migliore; vedi dagli oculari e posizioni il micro con le luci; poi con la fotocamera sul terzo tubo parfocale con gli oculari metti a fuoco scatti e continui a mettere a fuoco fino a coprire quello che ti interessa, operazione veloce e precisa con la cremagliera demoltiplicata per i microspostamenti, dove non c'è nessun errore nello spostamento del platorello portacampione.
Ci si diverte alla grande e con ottimi risultati..
[...] buona domenica😄
Allora Dario sparami un modello di trioculare per osservazione e fotografie, rapporto migliore qualità-prezzo con la spinta finale ad abbassare il prezzo, meglio se c'è su Amazon, che lo compro in comode rate. Annessa camera collegata al computer.
Poi vediamo :D
Ciao e grazie!

Vecchia storia: Clinoclasio Clara 2.7mm
Gli toglierò i pezzi fuori fuoco
https://www.mindat.org/photo-1105944.html
Ultima modifica di gigionaz il lun 23 nov, 2020 22:42, modificato 1 volta in totale.
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2347
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: FOTO DI MINERALI (PARTE 5)

Messaggio da Roberto Bracco » lun 23 nov, 2020 22:29

Roberto Bracco ha scritto:
lun 23 nov, 2020 18:47
Belli! Questo
https://www.mindat.org/photo-1105873.html
se lo ruoti 90° a sinistra è proprio di stagione... :D
Oops intendevo questo!
https://www.mindat.org/photo-1105853.html
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti