Inclusi

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1607
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Inclusi

Messaggio da andrea oppicelli » ven 11 gen, 2019 17:22

Ancora dal web odierno di Mindat, questi quarzi negativi
https://www.mindat.org/photo-931030.html
quì ed ora

giorgiobizzo
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 02 gen, 2017 17:34
Località: lugano
Contatta:

Re: Inclusi

Messaggio da giorgiobizzo » ven 11 gen, 2019 23:18

Molto interessante: suppongo che si tratti di bolle di gas nobile che rimane all'interno della soluzione idrotermale e assume la forma del quarzo durante il raffreddamento e la cristallizzazione del quarzo esterno.
Visto che probabilmente dovrebbe essere molto raro che una bolla di gas resti all'interno, per parecchio tempo, di una soluzione acquosa, penso che si tratti di casi rari.
Ho provato a rifare una nuova foto del quarzo a crescita negativa che avevo gia postato:
viewtopic.php?f=4&t=14145#p246041
ma l'impresa di evidenziare il "buco" risulta molto difficile (ma almeno è una cosa strana):
Allegati
quarzo e crescita negativa interna vallese a4 foto35mm.JPG
quarzo a crescita negativa, vallese foto35mm

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 336
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Inclusi

Messaggio da Michiel » sab 12 gen, 2019 21:33

giorgiobizzo ha scritto:
ven 11 gen, 2019 23:18
Molto interessante: suppongo che si tratti di bolle di gas nobile che rimane all'interno della soluzione idrotermale e assume la forma del quarzo durante il raffreddamento e la cristallizzazione del quarzo esterno.
Visto che probabilmente dovrebbe essere molto raro che una bolla di gas resti all'interno, per parecchio tempo, di una soluzione acquosa, penso che si tratti di casi rari.
In realtà a Porretta (BO) e dintorni sono piuttosto comuni ("quarzi aeroidri"). Lì l'acqua inclusa contiene in soluzione del metano; le bolle sono anch'esse di metano (Giorgio Dalrio: Mineralogia del Bolognese, Bologna, 1980, edito in proprio).
Se hanno spazio sufficiente, le bolle sono mobili ("quarzo livella").

In collezione ho anche quarzi con inclusioni liquide e solide mobili. Le particelle solide, in genere nere, sembrano carboniose o bituminose. In un campione una cavità contiene inclusioni trifasiche: la particella solida aderisce alla bolla di gas, a sostegno di questa ipotesi: in quanto idrocarburo o carbonio ha affinità con il metano e non con l'acqua, perciò tende a minimizzare la superficie di contatto con l'acqua.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

giorgiobizzo
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 02 gen, 2017 17:34
Località: lugano
Contatta:

Re: Inclusi

Messaggio da giorgiobizzo » sab 12 gen, 2019 23:55

Grazie per l'esaudiente spiegazione che mi chiarisce anche perchè il mio campione di castel maggiore , in anidrite, sia nero (quarzo nero): non sapevo che c'erano anche quelli con le inclusioni.
Anche alcuni del Selvino hanno inclusioni di idrocarburi difficili da capire.
Il mio enigma , però, era capire come la cavità gassosa inclusa potesse assumere la forma del quarzo (quarzo negativo), (come dalla foto postata da Andrea).

giorgiobizzo
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 02 gen, 2017 17:34
Località: lugano
Contatta:

Re: Inclusi

Messaggio da giorgiobizzo » lun 14 gen, 2019 0:21

Dopo aver visto tutte le inclusioni neile foto dei quarzi del selvino che si trovano in mindat, propongo questo quarzo incluso (l'unico), ma non è una crescita negativa (non ne ho viste altre).
https://www.mindat.org/photo-411078.html

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1607
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Inclusi

Messaggio da andrea oppicelli » lun 14 gen, 2019 6:37

Per rimanere in tema di gas e di petrolio e siccome di inclusi al momento non ne possiedo altri....
https://www.mindat.org/photo-471377.html
quì ed ora

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 336
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Inclusi

Messaggio da Michiel » lun 14 gen, 2019 8:05

giorgiobizzo ha scritto:
sab 12 gen, 2019 23:55
Il mio enigma , però, era capire come la cavità gassosa inclusa potesse assumere la forma del quarzo (quarzo negativo), (come dalla foto postata da Andrea).
Una possibile spiegazione è la seguente: quando il cristallo cresce troppo velocemente, il materiale si deposita di preferenza sugli spigoli e non sulla parte centrale delle facce. Si formano così dei cristalli a tramoggia. Quando poi mutano le condizioni di crescita, può accadere che si richiuda la parte esterna della cavità centrale ("tramoggia") lasciando del liquido o gas intrappolato. Dato che la crescita del cristallo nella prima fase procedeva dagli spigoli verso l'interno della faccia, la cavità residua è delimitata da pareti parallele alle facce del cristallo. Si ha così un cristallo negativo.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

giorgiobizzo
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 02 gen, 2017 17:34
Località: lugano
Contatta:

Re: Inclusi

Messaggio da giorgiobizzo » lun 14 gen, 2019 22:43

In passato mi sono parecchio divertito con le soluzioni di vari sali e ho acquisito una certa "maestria?" nella crescita dei cristalli.
https://youtu.be/4gH6AnErHck?list=UUf1l ... 4c6ur48jtw
https://www.youtube.com/watch?v=4gH6AnErHck&t=59s

Condivido pienamente l'ipotesi di crescita, legata alla velocità di deposizione delle molecole e alle diverse variazioni di temperatura all'interno delle soluzioni, formulata da Michiel.
Credo, però che ci devono essere anche altre verità di crescita legate a periodi lunghi e stabili che riguardano anche i cristalli negativi.
Allego un "quasi incluso" (fantasma?) ottenuto da questa esperienza.
Allegati
fosfato monosodico bizzozero giorgio 8b.jpg
fosfato monosodico dopato (permanganato di potassio)
Ultima modifica di giorgiobizzo il lun 14 gen, 2019 22:58, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1607
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Inclusi

Messaggio da andrea oppicelli » lun 14 gen, 2019 22:57

Complimenti Giorgio!
Hai ottenuto cristallizzazioni di grande impatto estetico.
Così belle artificiali non le avevo mai viste. :)
....anche con incluso.
quì ed ora

giorgiobizzo
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 02 gen, 2017 17:34
Località: lugano
Contatta:

Re: Inclusi

Messaggio da giorgiobizzo » lun 14 gen, 2019 23:03

Grazie Andrea: quasi come una "chat".
Bella l'inclusione petrolifera ma è chiara come gasolio (quelle del selvino sono più scure e altrettanto belle)

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 336
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Inclusi

Messaggio da Michiel » mar 15 gen, 2019 20:49

Gran bei cristalli, Giorgio.

Segnalo un bell'articolo di ventidue pagine sull'ultimo numero di Lapis, dedicato ai quarzi di Porretta (Antonio Miglioli, Stefan Weiß: "Fensterquarze aus Italien (I): Klassische Vorkommen bei Porretta, Bologna", Lapis 1/2019).

L'articolo si dilunga sulla morfologia e la genesi di questi cristalli. L'acqua inclusa è una soluzione di cloruro di sodio. Numerose le foto, di cui una di quarzo con inclusioni di petrolio verde.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

giorgiobizzo
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 02 gen, 2017 17:34
Località: lugano
Contatta:

Re: Inclusi

Messaggio da giorgiobizzo » mer 16 gen, 2019 22:19

Ho letto l'articolo di "lapis" sui quarzi di Porretta e guardato le belle foto di quarzi "tramoggia" (finestrati) e inclusioni di metano e petrolio.
C'è una sola foto di quarzo negativo che porta la seguente didascalia:

Cristallo negativo raro come inclusione nel quarzo.
Non è un vero cristallo ma una cavità piena di liquido le cui superfici corrono parallele alle superfici esterne del cristallo. (tradotto).

A esatta conferma di quanto spiegato da Michiel ! Grazie !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti