Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

discussioni circa il forum e circa i minerali in genere
Pietro Grandi
Messaggi: 485
Iscritto il: gio 19 apr, 2012 19:00
Località: S.Lazzaro di Savena (Bo)
Contatta:

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da Pietro Grandi » gio 12 lug, 2018 18:28

salvatore ha scritto:
gio 12 lug, 2018 13:31
Ma in che mondo vivi,che ha di strano il mio linguaggio? Ognuno la pensa come gli pare ed è libero di farlo qui però mi pare che quando uno non la pensa come voi tiri fuori scuse per censurare,argomenta il motivo per il quale non si devono fare quelle opere.
Penso che tanti si oppongono, a prescindere se la cosa sia utile o no, per ergersi a "difensori della natura ad oltranza" , in Puglia stanno facendo la guerra per non far costruire un metanodotto,certamente sai cos'è un metanodotto,è un tubo interrato,si scava un fosso si mette il tubo si copre e tutto torna come prima,pensa che dove ci sono gli ulivi questi vengono spiantati e poi ripiantati---------------NO non va bene il tubo non si deve mettere------tu lo capisci,quale è il problema? Nota bene,quei ritardati,ho scritto ritardati,in casa hanno il metano che gli arriva----------con un tubo interrato-----
guarda un po il tubo che hanno sotto i piedi (vabbè ho scritto piedi) che serve a loro va bene quello che serve agli altri "non sa da fa".
Gentaglia.
Si, ma ricordo che si sta parlando di una linea di collegamento di impianti sciistici in un parco naturale, ti sembra una cosa utile?! secondo me non è utile neanche dal punto di vista economico, dal momento che l'alpe Devero campa per il paesaggio, se rovinano quello.......
<<È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio>>. Albert Einstein
Pietro Grandi
Socio AMI N° 514
Socio Gruppo Mineralogico Ossolano n°561
http://www.mindat.org/user-25914.html?floc=3210#0

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 303
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da DonLucre » gio 12 lug, 2018 18:49

Luciano Vaccari ha scritto:
gio 12 lug, 2018 17:02
Poi, permettimi, non mi sembrano tutti esempi pertinenti.

La faccenda degli olivi, per esempio...se era necessario fare certe cose andavano fatte, ambientalisti a parte, perchè un problema non può diventare epidemico o pandemico (passami il termine)...A tutti ha fatto male vedere gli abbattimenti, ma se il problema era quello, data l'emergenza, si doveva agire senza se e senza ma in modo ancora più deciso..

La faccenda del Devero forse è diversa...aprire nuove piste dove ce ne sono già tante magari si può evitare....In montagna è bene e necessario avere una percentuale del territorio quanto più possibile inviolato dal ferro e dal cemento perchè questa è la montagna, anche e soprattutto relativamente al turismo...
Purtroppo, in Puglia (e Salento in particolare) il problema è proprio quello. Tutti psudo-ambientalisti improvvisati (quasi sempre politici opportunisti) a fare campagne di sollevazione popolare contro qualsiasi cosa, anche contro quelle cose che SI DOVREBBERO FARE OBBLIGATORIAMENTE ED URGENTEMENTE. Il disastro xylella è stato causato proprio da questi atteggiamenti ridicoli e irrazionali e da una classe politica pavida che si è fatta influenzare, non adottando per tempo i protocolli per il contenimento dell'infezione. E ora il paesaggio salentino non sarà più lo stesso. E di chi è la colpa? Ora, dopo il disastro, tutti si defilano. C'è addirittura un comico patetico che va dicendo in giro che quella dell'epidemia di xylella è tutta una panzana. Venisse a farsi una passeggiata in mezzo ai chilometri quadrati di uliveti morti, quel miserabile ignorante che crede di sapere ogni cosa...

Io non posso e non voglio entrare nel merito della questione dell'Alpe Devero e quindi scusatemi per lo sfogo, ma quando Salvatore ha iniziato a parlare della TAP, mi sono sentito punto sul vivo e mi è partito l'embolo...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da salvatore » gio 12 lug, 2018 20:53

Luciano fai discorsi qualunquisti,si sono stati fatti tanti scempi ma questo non vuol dire che per riparare non si fa più niente,se sia un bene o no fare gli impianti io non lo so però partire in quarta e vietare a priori solo perché si legge un articolo di giornale dove si riportano solo gli svantaggi (lo dice chi scrive)senza valutare i vantaggi ebbene questo dimostra solo di essere molto superficiali.
Eh ma essere ambientalisti a prescindere fa molto figo.In Molise c'è chi vuol fare il parco del Matese,io sono nato li,-----------nooooooooooo Dio ci salvi.

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da salvatore » gio 12 lug, 2018 20:57

Dimenticavo,se giri per il Matese non ci sono ecomostri,scempi ambientali,e schifosissime pale eoliche o forse qualcuna nonostante non sia parco.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6151
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da TOSATO FABIO » ven 13 lug, 2018 7:07

In un mondo perfetto non ci sarebbe bisogno di divieti: per esempio la Val di Vizze non ha avuto un piano regolatore fino ai primi anni del 2000 o giù di lì e scempi non ne hanno fatti perchè la comunità era molto attenta e coesa nel difendere il loro territorio.
Ma non viviamo in un mondo perfetto , è un mondo difficile come diceva quella canzone di Carotone.
A che serve l'ennesimo impianto sciistico, non ne abbiamo già abbastanza?
Sono solo interessi economici che spingono ad anteporre l'interesse privato sull'interesse di tutti noi.
Ricordo che un impianto sciistico e le sue infrastrutture (collegamenti, sistemi sicurezza, impianto neve artificiale ecc.) sono molto impattanti sul territorio, altro che l'attività di qualche spaccasassi che va a rompere sassi in una morena.
Bisogna sapere dire anche qualche NO perchè dires empre SI a tutte le proposte economiche non si fa l'interesse di tutti.
Senza polemica.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da salvatore » ven 13 lug, 2018 9:02

Senza polemica.

Se ci sono tanti impianti sciistici questo non vuol dire che non se ne possano fare altri bisogna valutare la cosa,se i vantaggi sono superiori agli svantaggi si fa altrimenti no è solo una questione di buon senso.

Andare contro a prescindere leggendo solo un articolo di giornale a me non sembra una cosa sensata.Comunque ognuno è libero di fare e pensare come gli pare.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3107
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da Luca Baralis » ven 13 lug, 2018 15:05

Non conosco la situazione dell'Alpe Devero, ma mi risulta (devo ammettere per sentito dire) che gli impianti sciistici, anche complice la situazione meteorologica degli ultimi anni, in generale non hanno un bilancio così redditizio. O forse si, grazie a sovvenzioni pubbliche?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1534
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da andrea oppicelli » ven 13 lug, 2018 15:19

DA LEGGERE
Per curiosità sono andato sul web a cercare qualcosa e mi sono meravigliato di questo :
http://torino.repubblica.it/cronaca/201 ... 201590050/

https://www.ilgiorno.it/varese/politica ... -1.3731549

Adesso vado a rileggere bene cosa ho approvato senza approfondire troppo prima.
Devo dire che sono sconcertato e spero di non rimanere deluso dalla mia successiva ricerca. :(
quì ed ora

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3107
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da Luca Baralis » ven 13 lug, 2018 18:01

Allora se vogliamo entrare nel merito, ho notato che l'adesione alla raccolta di firme comporta automaticamente e necessariamente l'adesione a un... boh, chiamiamolo "circuito informativo" di ampi interessi. Un sistema che non mi entusiasma affatto!
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

VINCENZO MILETTO
Messaggi: 477
Iscritto il: mer 31 gen, 2007 16:44
Località: Cavour - Torino

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da VINCENZO MILETTO » ven 13 lug, 2018 22:43

andrea oppicelli ha scritto:
ven 13 lug, 2018 15:19
Adesso vado a rileggere bene cosa ho approvato senza approfondire troppo prima.
Devo dire che sono sconcertato e spero di non rimanere deluso dalla mia successiva ricerca.
C'è poco da meravigliarsi caro Andrea se nel nord del Piemonte vogliono separarsi,
leggi cosa capita a Torino
http://torino.repubblica.it/cronaca/201 ... 189543733/
http://torino.repubblica.it/cronaca/201 ... 171747959/
e tutto questo con cambi di strade provvisorie che da tanti anni pregiudicano una viabilità già molto complicata.
Una vera vergogna sociale ed economica senza che nessuno intervenga.
A già dimenticavo la TAV della val di Susa!.....
-------------------------------------------------------------------------------
Le difficoltà della vita piegano alcuni uomini, ma ne rafforzano altri.
Nelson Mandela
La paura genera energia, ma l' uomo deve sognare per salvarsi.
Walter Bonatti

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1534
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da andrea oppicelli » mer 18 lug, 2018 6:24

quì ed ora

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3107
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Petizione: Salviamo l'Alpe Devero!

Messaggio da Luca Baralis » mer 18 lug, 2018 7:51

Non amo fidarmi dei giornali, ma certo che "ripensamenti" e "coinvolgimenti personali" che sono presentati in questi articoli fanno pensar male, molto, molto male!
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti