Meteorologia

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » dom 10 nov, 2019 18:05

Buonasera domani inizia la seconda decade di novembre... col botto. Una depressione in formazione ad ovest della Sardegna, tuttora in approfondimento, viaggerà lentamente verso sud est tra stanotte e domani posizionandosi alla fine sulla Tunisia e raggiungendo nel suo centro un minimo di pressione probabilmente di 985 Hpa davvero basso per il Mediterraneo. Si tratta quindi di un medicane vero e proprio in altre parole un ciclone Mediterraneo anche se meno intenso dei cicloni atlantici che raggiungono la Florida ma quelli di categoria 1 sono pressapoco come questi. Questa depressione poi martedì risalirà sul Tirreno meridionale. Lunedì e martedì quindi maltempo tra Sardegna e Algeria orientale prima poi quasi subito Tunisia e Sicilia poi tutto il centro sud Italia compresi alcuni settori adriatici escluso forse Piemonte e Sardegna (martedi), lo dico perché sono previste forti venti e forti piogge. Piogge oltre i 100 mm tra zone ioniche gran parte della Sicilia, Calabria Puglia e alcuni settori tirrenici tra Lazio e Toscana. Tra 50 e 100 altrove. E queste sono linee generali.
Consiglio di evitare le zone di campagna specie in vicinanza dei fiumi ad di evitare luoghi aperti mare compreso a causa del vento che dell'Adriatico potrebbe superare con facilità i 100 km orari e forse pure i 120-130.
Mercoledì il tempo dovrebbe migliorare. Il problema è che verso il 16-17 un altra depressione chef di originerà di nuovo ad ovest della Sardegna si sposterà direttamente da ovest verso est e si posizionerà proprio sul Tirreno centro occidentale tra alto Lazio e bassa Toscana aporofondendosi fino a divenire un altro medicane 990 Hpa secondo i principali modelli quindi altro vento e altre piogge alluvionali over 100 se non si più millimetri.

Una buona serata a tutti.
Terrò aggiornata la situazione.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » lun 25 nov, 2019 19:11

Sta per finire questo autunno (quello meteo finisce il 30 novembre il primo dicembre è inverno) con tutti i guai che è riuscito a combinare per il secondo anno consecutivo, lo scorso anno fu il vento distrusse in Trentino migliaia di alberi e quest'anno le piogge che in alcune regioni sono state continue e a tratti intense (sopratutto Liguria Piemonte e in parte Lombardia) altrove ci sono stati pure allagamenti e mezze alluvioni magari più isolate ma ci sono state. Senza contare il vento che, pur non raggiungendo picchi eccezionali come lo scorso anno ha comunque causato numerose emergenze.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » lun 25 nov, 2019 19:23

Veniamo adesso al tempo attuale. Begli ultimi giorni una depressione dalla Francia si è portata sul basso Tirreno provocando piogge localmente molto intense tra Liguria Piemonte e nord in generale più il maltempo è arrivato anche al centro sud con piogge copiose pure qui. Passata questa depressione l'alta pressione si alzerà in po più a nord e le correnti si faranno occidentali, mentre mercoledì un corpo nuvoloso da ovest verso est porterà qualche altra pioggia al centro nord e settori tirrenici ma sarà breve. Questa storia delle correnti occidentali continuerà sino a fine mese, poi a dicembre i principali modelli fiutsno già da qualche giorno l'ingresso di aria molto fredda proveniente dall'Europa settentrionale per il 3 dicembre il tutto dovuto dell'anticiclone delle Azzorre che spingerà il "naso" verso ke isole britanniche favorendo la discesa dell'aria fredda da nord est in direzione della Spagna orientale e Marocco a cui poi farebbe seguito una risalita da sud ovest di correnti pilotate da un minimo depressionario che dovrebbe formarsi sul Mediterraneo occidentale tra Baleari e Sardegna e che poi viaggerebbe verso est sud est in direzione Italia...
Vedremo

Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 06 dic, 2019 13:56

Eccoci al 6 dicembre in una situazione piuttosto strana per il periodo. Non tanto perché non si sia mai verificata ma per il perdurare di tsje situazione. Dopo il novembre scorso, adesso le correnti si sono disposte da ovest verso est a causa del "ricompattamento" del vortice polare (depressione di Islanda se meglio si vuole) è questo ha fatto alzare di latitudine le alte pressioni sino al Mediterraneo, anche se si tratta di alte piuttosto deboli. La depressione ormai attenuata, che ha portato maltempo al sud e Sardegna (comunque meno del previsto) si trova attualmente sul Marocco. Intanto sta prendendo piede l'anticiclone delle Azzorre che via via nei prossimi giorni salirà verso nord nord est in direzione del Portogallo e Francia occidentale mentre ora si trova ad ovest del Portogallo e del barocco in pieno oceano. Lo farà in questo fine settimana è allora le correnti pilotate dal vortice di Islanda prenderanno una direzione nord ovest verso sud est, costringendo tale depressione anche a spostarsi verso levante e favorendo discese di aria fredda e relativamente secca che a contatto col mare Mediterraneo ancora tiepido favorirà la formazione di un minimo depressionario sul Golfo ligure (depressione ligure) che poi viaggerà verso sud est abbastanza velocemente e che porterà qualche nevicata tra Alpi e Appennini anche centro meridionali e piogge altrove. Al momento comunque i tre principali modelli, a 5 giorni da inizio evento, ancora non sono d'accordo sul posizionamento di queste zona di bassa pressione, ma credo che fra qualche giorno si saprà tutto. Per adesso a parte i tre giorni di freddo specie mattutino al centro nord e il clima a tratti instabile del centro sud ma mite (adesso migliorato ma sempre mite) il tempo è nel complesso buono o al massimo dicereto e tale restera sui settori adriatici ionici e su gran parte del nord. Quelche pioggia potrebbe fare la comparsa lungo le coste occidentali della Sardegna, su Lazio, Campania e Toscana e forse Liguria orientale e Sicilia occidentale, Calabria tirrenica più rare qui.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mer 11 dic, 2019 21:31

Tempo in peggioramento sull'Italia e in generale sull'Europa centro occidentale ove arriverà anche il freddo. Sono due le perturbazioni una sta già affrontando l'italia sui settori nord occidentali e sta avvicinandosi al centro nord ed nord est, in viaggio già da stanotte domattina su tutta Italia apportando piogge qua e là e nevicate sopratutto al nord pure in pianura specie stanotte. Altrove piogge lungo le coste e nevicate sugli Appennini anche meridionali ma ad altezze sempre maggiori mano mano che si procede verso sud. Insomma è arrivato un po di freddo. Passata questa perturbazione ne arriverà un'altra al momento dell'Atlantico settentrionale ad ovest di Francia e Regno Unito e questa raggiungerà l'italia a partire dal nord, nella giornata di venerdì per poi scendere verso sud. Questa perturbazione sarà più intensa della precedente e porterà anche venti forti occidentali o sud occidentali tra Corsica Golfo ligure e Toscana cin raffiche vicine ai 100 km orari. Ma in altre canzone italiane il vento sarà presente cin raffiche ben oltre i 50 km orari occhio quindi. Occhio anche ai temporali al centro sud.

Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 20 dic, 2019 15:06

Situazione attusle: una depressione con relativa saccatura con minimo posto intorno al Golfo ligure richiama venti sa sud abbastanza carichi di umidità e che si presentano attivi su Liguria Piemonte Lombardia e Toscana, in propagazione al resto del nord, per lo spostamento verso levante della depressione che coinvolgerà anche i settori centrali tirrenici fino alla Calabria e in parte la Sicilia mentre la Sardegna e per la precedente perturbazione anche la Campania ieri hanno avuto localmente piogge intense. Il tutto in un contesto normale al nord (diciamo in po meno freddo di quanto dovrebbe essere) altrove mite o localmente molto mite. Che succederà i prossimi giorni, Natale e Santo Stefano, e questo fine settimana? Questo fine settimana sarà instabile e piovoso a tratti sui settori tirrenici e al nord specialmente il nord ovest, altrove piogge sparse mentre le temperature diminuiranno portandosi a livelli più consoni per il periodo. Nevicate sulle Alpi ci sono state e ci saranno ma ad altitudini oltre i 1500 metri in diminuzione. Anche le cime più alte degli Appennini vedranno fiocchi in questo fine settimana, ma il tempo da lunedì migliorerà pur rimanendo variabile e relativamente ventoso. A Natale vi sarà alta pressione con clima mite quasi ovunque e senza piogge. Lo stesso Santo Stefano solo più fresco dell'Adriatico e settori orientali per un flusso di correnti da nord est che sfioreranno tali settori. Per il futuro dopo questi giorni ancora caos modellistico anche per i modelli principali e più accreditati alcuni vedono un affondo deciso verso il nostro paese di correnti da nord est direttamente sul Mediterraneo centro occidentale il che significherebbe freddo intenso e nevicate a bassa quota, ma anche una risalita dell'anticiclone africano sul Mediterraneo occidentale con riflessi anche su quello centrale Italia quindi compresa.
Buon fine settimana
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mer 01 gen, 2020 13:54

Finito il 2019 inizia il 2020. Buon 2020 per iniziare.
Situazione attuale: siamo in regime anticiclonico dovuto all'alta delle Azzorre che si è portata più ad ovest da qualche giorno e ancora per qualche giorno rimarrà più o meno dove è adesso. Tempo discreto sopratutto sui settori settentrionali italiani e versanti tirrenici con temperature relativamente fresche più a sud e sulle adriatiche quel che nube in più. Per epifania tuttavia i modelli fiutano un peggioramento al centro sud per una colata di aria fredda che da nord entrerà sul Mediterraneo mente l'alta azzorriana si sposterà verso ovest, attivando un minimo depressionario sul Tirreno. Tra il 5 e il 7 almeno, tempo instabile se non perturbato tra centro e sud ove non mancheranno piogge e qualche temporale lungo le coste, neve anche a quote collinari. Vento moderato a tratti forte mentre il freddo arriverà ovunque.
Buon 2020 a tutti e buone feste.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » dom 05 gen, 2020 12:04

Buona epifania a tutti. Situazione attuale: l'italia è buona parte del Mediterraneo centro occidentale compresa anche l'Europa occidentale per buona parte, sono sotto il dominio di una alta pressione già da alcuni giorni che però presenta lacune ad est (con delle infiltrazioni deboli di aria fredda da nord che porteranno per oggi nubi e qualche pioggia al sud) altrove tempo buono ma freddo specialmente di notte e al primo mattino a volte potrebbe fare la sua apparizione la nebbia, ma il cielo dovrebbe essere prevalentemente poco nuvoloso. Fra il giorno 8 e 9 qualche altro disturbo tra Sardegna e Sicilia occidentale in un contesto più mite. Questo tempo durerà secondo i modelli almeno fino al 15 gennaio e non è detto che duri anche oltre.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 10 gen, 2020 19:18


Buona sera a tutti. Passate le feste e passata anche la prima decade dell'anno... in compagnia del nostro anticiclone tuttora presente sull'Europa centro occidentale Mediterraneo compreso, e che in questi settori porta tempo stabile e soleggiato anche se una perturbazione ha portato qualche pioggia di 7n certo rilievo sulla Francia meridionale e in parte sulla Sardegna e in Toscana. Piogge deboli. Piogge anche in Algeria e Tunisia settentrionali, e sui settori orientali mediterranei (Turchia settentrionale e in parte grecia) poi venti forti sull'Europa settentrionale da ovest ad est associati anche a piogge. Questi vento sono pilotati da alcune depressioni alte di latitudini per il periodo, e che i modelli vedono rimanere alte pur abbassandosi un poco nei prossimi giorni, per tutta la seconda decade. Finché queste depressioni "girano" a mille, l'alta pressione si eleverà verso nord mantenendosi attiva e ricordandosi di continuo con le stesse caratteristiche di tempo che in Italia sarà certamente buono salvo qualche episodio. Poco vento mite di giorno e freddo di notte (anche umido) senza vento ne piogge significative, soleggiato laddove non ci siano nebbie e foschie che nelle pianure predomineranno sopratutto la notte e il primo mattino. La terza decade è ancora troppo lontana per fare ipotesi ma sembra che qualcosa possa cambiare (arrivo di una saccatura con relativa depressione da ovest) per lo spostamento dell'alta ad est per il 23 gennaio ma è tutto da vedere. Per ora continuamo col "non inverno" che in molte zone di Europa specialmente la Russia e l'Europa nord est non stanno vedendo causa quei venti occidentali freddi si, ma tiepidi per quelle latitudini.
Saluti a tutti.

Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mer 15 gen, 2020 19:49



Buona sera, tempo buono nell'Europa meridionale e mediterranea mentre un flusso di intense correnti pilotate dal vortice polare molto a nord portano vento è w volte precipitazioni anche nevose alle alte latitudini (Regno Unito, Svezia, Norvegia, Irlanda e settori più settentrionali europei, anche se Germania e Francia stanno risentendo di un peggioramento in atto per il cedimento dell'alta che persiste da oltre 20 giorni sul Mediterraneo centro occidentale mentre quello orientale è alla prese con correnti mediamente più fredde e wuwkchr fenomeno di instabilità. Temperature di molto sopra le medie da qualche settimana a questa parte (settori centro orientali europei, e in parte Mediterranei ma qui più limitato). Sicuramente un gennaio molto anomalo. La guerra dei modelli principali hanno stentato a fare luce sul futuro meteo di questo mese che per ora ha regalato giornate soleggiate e miti su mezza Europa anche se un taluni settori il cielo non è stato proprio libero da nubi ma in genere senza piogge di elevato tenore.
Intanto siamo sempre sotto il cupolone dell'alta e ci staremo per altri 3 giorni; poi si farà strada una perturbazione cm che farà breccia dell'alta è creerà anche una depressione sul Golfo ligure sabato come spesso avviene in inverno, questa depressione si sposterà poi tra domenica e lunedì prima al centro poi scirbdera fino ad ovest della Sicilia e a sud della Sardegna richiamando aria più fredda sa est e quindi non mancheranno piogge e qualche nevicata anche a basse quote. Il dopo ancora resta un'enigma ne riparleremo della terza decade di questo allucinante gennaio 2020.
Saluti.

Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mar 21 gen, 2020 13:19

Ciao a tutti, ancora anticiclone sull'Europa con massimo tra Francia e Gran Bretagna di 1050 Hpa una delle più alte da diversi decenni che garantisce tempo buono anche se bennioso in quasi tutta l'Europa centro occidentale. A Latitudini più settentrionali continuano ad essere interessate da correnti miti per quelle lande, mentre una depressione, la stessa che ha interessanti l'italia nel fine settimana scorso si è portata sul Marocco e sta interessando attualmente la Spagna orientale mentre nei giorni precedenti ha interessato Sicilia orientale e Sardegna. In questa settimana la depressione marocchina si sposterà tra un paio di giorni verso nord est prima portandosi venerdì ad ovest della Corsica ed interessando Liguria Toscana e Lazio fino alla Campania oltre la Pianura Padana per intero, poi si sposterà verso sud portandosi sul basso Tirreno e quindi potrebbe esserci maltempo anche al sud mentre sul Mediterraneo occidentale tornerà l'alta pressione.
Poi vedremo
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mer 05 feb, 2020 19:08

Buona sera dopo un gennaio meteorologicamente inguardabile sopratutto per ke nostre lande, è iniziato febbraio con due ondate opposte: una calda durata un paio si giorni che ha portato temperature elevate per il periodo in Italia e in generale sul Mediterraneo centro occidentale con il Piemonte che ha visto massime intorno ai 25-27.5 gradi di massima davvero notevoli e difatti rappresentano un record, mentre adesso un repentino abbassamento delle temperature legato ad una depressione sui Balcani che ha fatto affluire correnti da nord piuttosto forti tuttora presenti e qualche pioggia e temporale sui settori orientali adriatici e ionici centro meridionali. Tale situazione tuttora in corso, perdurrà almeno fino a tutto domani ma il periodo più freddo sarà stanotte potrebbero verificarsi nevicate a quote collinari. Finita questa scorribs da breve si ricomincia con l'alta pressione che prenderà piede nuovamente sul Mediterraneo centro occidentale costretto e "spinto" verso sud rispetto.ad ora dalle correnti molto forti da ovest verso est che fanno capo a depressioni presenti a latitudini molto più elevate per il periodo, direi qyasi estive. Insomma ritorno di un clima mite anche molto mite localmente, senza vento ne piogge, e questo vorrà dire inquinamento nelle città ancora qualche nebbia e molte inversioni. Tale situazione, tranne che per il transito di qualche perturbazione, un paio in tutto, che rumiguarderanno il centro nord versenti tirrenici (Toscana e Liguria in primis) sempre in un contesto mite e con fenomeni generalmente deboli solo localmente moderati mentre altrove sole e nuvole con in poco di vento è temperature sempre miti. Quanto durerà sta storia? Secondi i modelli attuali (che quando si tratta di anticiclone ci azzeccano sempre) almeno fino al 15 febbraio, ma non è detto, anzi vi è la probabilità che questa situazione perduri fino al 20 e oltre ma meglio aspettare e vedere...
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » dom 23 feb, 2020 15:39

Buona domenica. Il tempo in questo mese non è stato tanto diverso da gennaio. Infatti le solite depressioni anche profonde, da ovest verso est hanno portato una serie di perturbazioni con relative piogge che sul Regno Unito hanno avuto carattere alluvionale ma tali piogge sia pure meno intense, sono arrivate sui paesi scandinavi ove non sono mancate nevicate. Anche l'Europa centro settentrionale (con limite sulle Alpi i cui settori esteri a nord ed a ovest e in parte a est ha no visto nevicate di un certo peso) sui versanti sud quindi Italia poco o nulla a causa delle alte pressioni mediterranee tuttora presenti che portano cieli prevalentemente sereni temperature miti specie di giorno e poche o nulle piogge, e vento poco o nulla presente. Vento forti bei giorni/settimane precedenti in tutta l'Europa centro nord. Che succederà? I modelli fiutano per fine mese il passaggio di qualche fronte freddo che potrebbe portare vento pioggia e neve specialmente il secondo tra il 29 e i primi di marzo. Insomma torna un tempo un poco dinamico.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mar 10 mar, 2020 13:54

Dopo un inverno o meglio non inverno come questo il tempo in questa prima decade di marzo si è presentato fresco ventoso e instabile un po in tutta Italia e in gran parte del Mediterraneo centrale e orientale, anche se per la seconda decade tornerà nuovamente l'alta pressione che almeno sino al 16 corrente mese garantirà senza dubbio tempo buono e piuttosto mite, tranne che per alcuni settori (Alpi, e Appennini centro settentrionali, Liguria e Toscana e settori pedemontani alpini) ove comunque a parte una certa nuvolosità saranno poche le precipitazioni e neppure saranno intense. Il dopo è ancora un rebus tra i modelli intendo il dopo 16, e ancor di più nella terza decade ove alcuni fiutano un abbassamento del fronte polare ma per ora è presto parlarne.
Alla prossima.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2473
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 13 mar, 2020 9:42

Aggiornamento: il tempo in Italia al momento si presenta nuvoloso sui settori tirrenici centrali specie Toscana e in parte Emilia, cin qualche nube anche su Sardegna e Lazio; più a sud tempo prevalentemente sereno, a nord ancora buvolaglis anche compatta localmente associata a piogge locali tra Toscana e Liguria e alcuni settori pedemontani delle Alpi. Nel fine settimana al nord prima e dell'Adriatico poi passerà un fronte seguito da aria più fredda che porterà un abbassamento delle temperature tuttora molto miti, e qualche pioggia qua e là ma nulla di particolare. Poche le piogge sui settori tirrenici.
Poi ritorno per qualche giorno dell'alta pressione almeno fino al 20 marzo. Dopo take data i modelli vedono una migrazione vera o nord dell'alta che si posizionerà orientativamente sul Regno Unito, e questo permetterà di interrompere quelle correnti da ovest che nel nord Europa hanno portato piogge abbondanti e forti venti per buona parte di febbraio e di gennaio 2020. Questa aria proveniente da nord est punterà sul Mediterraneo creando una depressione che porterà piogge e un abbassamento delle temperature, ma al momento non si sa esattamente dove in minimo si posizionerà con esattezza e quindi non si può fare, al momento, un resoconto sulle precipitazioni.
Saluti.
Enzo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti