Dal Piave

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Kilrati
Messaggi: 48
Iscritto il: lun 04 mar, 2019 11:09

Dal Piave

Messaggio da Kilrati » mar 09 apr, 2019 22:59

Nei giorni passati sono stato a trovare dei cari amici vicino a Mogliano Veneto e uno di quei giorni siamo stati su Piave a fare una passeggiata, mi pare non lontano da Susegana. Sono tornato con 16 kg di pietre che in parte vi proporrò per vedere se questa volta sono più facili da identificare
Iniziamo con questo. E' durissimo e mi ha massacrato varie frese del dremel
Allegati
1900703__© Ascanio Tealdi_1.jpg
1900711__© Ascanio Tealdi.jpg
1900724__© Ascanio Tealdi.jpg
1900750__© Ascanio Tealdi.jpg
1900744__© Ascanio Tealdi.jpg

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 408
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Dal Piave

Messaggio da Michiel » mer 10 apr, 2019 8:33

Si direbbe un bel diaspro, duro perché costituito prevalentemente da quarzo.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10721
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Dal Piave

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 10 apr, 2019 9:00

Concordo con Michiel, e permettimi di dire che hai fatto un bellissimo lavoro...(col Dremel ??? :shock: :shock: :shock: )
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6350
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Dal Piave

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 10 apr, 2019 9:25

Da buon intenditore è un diaspro stupendo, ma quello che mi sorprende è come lo hai lavorato e lucidato, e mi sembra strano il fatto che le parti meno dure siano venute con la stessa lucidatura. Ma davvero hai usato il Dremel e in che modo ?

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6577
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Dal Piave

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 10 apr, 2019 10:21

mmm... meglio attendere una risposta da Paolo Gasparetto che abita a Nervesa
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

salvatore
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » mer 10 apr, 2019 11:47

Per uno che non lo fa di mestiere ha fatto un buon lavoro ma non è lucidato molto bene,sulle parti dove si riflette la luce si vede la superficie a buccia d'arancia.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7051
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Dal Piave

Messaggio da Massimo Russo » mer 10 apr, 2019 11:58

Salvatore quella è cellulite

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1759
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Dal Piave

Messaggio da andrea oppicelli » mer 10 apr, 2019 12:31

Visto i materiali che lavora non mi pare alle prime armi, anzi; per raccogliere 16 kg di sassi da un fiume ci deve essere un fine ben preciso seppur di solo divertimento/passione. Avrà ben usato anche mole abrasive, non solo il dremel; questo semmai per le rifiniture più fini e le incisioni della roccia in cui ci vuole arte e mano ben ferma. Per la lucidatura finale oltre che i dischi diamantati, le solite paste abrasive, la finitura con lana e semmai per le imperfezioni una buona resinatura finale della pietra....non sono così esperto ma mi diletto anche io.
Vai avanti con la tua passione ed altri sassi tagliati che mi piacciono molto

Kilrati
Messaggi: 48
Iscritto il: lun 04 mar, 2019 11:09

Re: Dal Piave

Messaggio da Kilrati » mer 10 apr, 2019 15:48

Grazie a tutti! Magari avessi una sega circolare, una mola umida ecc ecc... non ci metterei 5 e passa ore per ogni singola pietrina eheheh. Per cui solo il dremel, con le molette e le lame circolari diamantate che durano quel che durano, carte abrasive e pasta diamantata in siringhe. In realtà io mi diverto a lavoricchiare il legno, sculturine varie nelle quali inserisco a volte delle pietre dure. Poi a marzo ho dovuto tagliar a "misura" una fettina di lapis... in seguito a metà marzo ho trovato vicino a dove lavoro una pietra interessante che mi è piaciuta molto e che mi ha dato un risultato inaspettato... Ho pochi post, per cui potete trovarli in fretta. Per cui adesso, quando vado in giro, non cerco solo animali da fotografare... ma anche sassi...

La faccenda della resinatura cos'è? come si fa e dove si trova?
Allegati
1900524__© Ascanio Tealdi.jpg
Khepri. Il lapis l'ho tagliato io.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1759
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Dal Piave

Messaggio da andrea oppicelli » mer 10 apr, 2019 19:58

Visti gli eccezionali risutati sono rimasto a bocca aperta :cheers: e direi che vai alla grande già così con la tua tecnica.
Comunque visto la facile usura delle molette dremel dovresti prenderti una bella mola allo smeriglio completa di vaschetta per l'acqua con la quale potresti più velocemente e facilmente sgrossare i pezzi piccoli; peraltro sono a costi più che accessibili.
La resinatura con componenti epossidici è utilizzata dai marmisti per dare una finitura lucida e perfettamente liscia ai marmi;
potresti chiedere a qualche marmista o rivolgerti nei negozi di vernici .

salvatore
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » mer 10 apr, 2019 20:32

La resina non serve per lucidare i marmisti la usano per tappare i buchi specialmente nel travertino.
Senza spendere tanto puoi comprarti una piccola sega diamantata,una mola in carborundum,un aggeggio con disco in feltro da usare con ossido di cerio per lucidare.Se vuoi puoi chiedermi spiegazioni,io taglio pietre.

Kilrati
Messaggi: 48
Iscritto il: lun 04 mar, 2019 11:09

Re: Dal Piave

Messaggio da Kilrati » mer 10 apr, 2019 22:56

Se poteste cortesemente darmi dei link o nomi degli strumenti innanzidetti mi fareste un grosso favore... magari potrei pensarci su, anche perché alcuni dei sassetti non sono facili da tagliare...
Tipo questo, sempre trovato nello stesso punto del Piave... lo trovo fantastico... potrebbe essere selce o diaspro con qualcos'altro... ma cosa?
Allegati
1900676__© Ascanio Tealdi.jpg

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6350
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Dal Piave

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 11 apr, 2019 8:09

Selce.
In Italia non si trova niente nei negozi sia per tagliare che per lucidare.L'unica ditta che ha in catalogo macchinette per tagliare e lucidare è la http://www.gemmarum.it/, i prezzi sono molto alti per quello che sono le attrezzature che nel nostro paese non sono molto utilizzate per hobbistica.Il taglio va fatto ad acqua con dischi diamantati sinterizzati; quelli elettrodeposti costano meno ma durano meno, e poi devono avere spessori da 0,8 mm. a 1,2 mm., piu spessi non tagliano e se tagliano rovinano le parti piu cristalline sfrantumandole.Per quanto riguarda la lucidatura servono mole elastiche, e anche quelle costano parecchio, di varia granatura per i vari passaggi di sgrossatura e lucidatura finale.Insomma una bella spesa che di certo difficilmente si ripaga visto che in certi paesi del terzo mondo lo smercio di pietre tagliate sia a fette che a cabochon è a buon mercato ed è talmente invasivo alle mostre mercato che non ne vale proprio la pena anche per i rischi che queste lavorazioni comportano per la salute (cancro ai polmoni).Io una sega diamantata ad acqua me la sono costruita utilizzando un disco diamantato da 1 mm.di spessore e 20 cm di diametro; taglia molto bene, ma è rimasta in magazzino perchè senzza la possibilità di lucidare non vai oltre; e mi dispiace pèrchè ho molto materiale sia locale che sardo che varrebbe la pena di tagliare e lucidare, pazienza !

salvatore
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » gio 11 apr, 2019 14:43

" rischi che queste lavorazioni comportano per la salute (cancro ai polmoni)."


Ma che scrivi,quali rischi !?

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6350
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Dal Piave

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 11 apr, 2019 14:54

Leggiti quello che c'è scritto sui dischi poi ne riparliamo .

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite