Pietra dura non identificata

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
Andreas Cattelan
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 10 nov, 2017 10:59
Contatta:

Pietra dura non identificata

Messaggio da Andreas Cattelan » ven 10 nov, 2017 11:04

Salve.

Ho una pietra dura che non riesco capire che pietra è. C'e qualcuno che mi potrebbe dare un consiglio. e visibile qui :http://www.ilmondodiwit.com/shop/artigi ... to-ii.html e qui: http://www.ilmondodiwit.com/shop/artigi ... gento.html

La ho descritta come diaspro ma non è giusto. Me la hanno venduta come una pietra dall'Argentina ma non ricordo il nome.

Ringrazio in anticipo per una risposta.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1911
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da andrea oppicelli » ven 10 nov, 2017 12:41

Forse corniola ?
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7110
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da TOSATO FABIO » ven 10 nov, 2017 12:50

ma tu sei il venditore o l'acquirente?
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3697
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da Luca Baralis » ven 10 nov, 2017 12:57

Secondo me c'è del quarzo (la parte chiara con traccia di cristallizzazione), mentre la parte scura è probabilmente una qualche varietà di calcedonio, ed essendo rossa, per quanto scura e non zonata, si potrebbe parlare di corniola come suggerisce Andrea.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Andreas Cattelan
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 10 nov, 2017 10:59
Contatta:

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da Andreas Cattelan » ven 10 nov, 2017 13:28

TOSATO FABIO ha scritto:
ven 10 nov, 2017 12:50
ma tu sei il venditore o l'acquirente?
Sono il venditore. E quando avevo comprato le pietre me lo avevano detto ma non mi ricordo. La unica cosa che ricordo e che viene dal Argentina e che non la ho mai vista prima :?

Andreas Cattelan
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 10 nov, 2017 10:59
Contatta:

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da Andreas Cattelan » mar 15 giu, 2021 23:26

Dopo anni sono stato in grado di capire che pietra era. Si tratta di della cosi detta "pietra del drago" ovvero Septaria. Sono passati qualche anno. Grazie per la attenzione comunque

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3697
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da Luca Baralis » gio 17 giu, 2021 16:23

In realtà definire "septaria" la pietra del manufatto mi lascia un po' perplesso, in quanto con septaria si indica una concrezione litica, usualmente calcareo-argillosa attraversata da fessure che possono essere riempite da materiale in genere calcareo (calcite per esempio) o essere aperte e ospitare cristalli (calcite ad esempio, o anche barite, ecc.). Di conseguenza è mia opinione, ovviamente opinabile, che il frammento perda la caratteristica che identifica una septaria, rimanendo esclusivamente un cindolo di probabile calcite.
Non mi avventuro nel campo minato delle possibili o presunte proprietà esoteriche.
In ogni caso la calcite e tutto il materiale calcareo in genere è altamente sensibili agli acidi, anche deboli; è un materiale tenero, di conseguenza non prende facilmente il lucido ed è facile a rigarsi o rovinarsi in seguito urti.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Andreas Cattelan
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 10 nov, 2017 10:59
Contatta:

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da Andreas Cattelan » dom 04 lug, 2021 21:05

Grazie per la gentile valutazione. Avevo ritrovato chi me lo ha venduta e mia ha detto il nome "Pietra del drago". Per verificare ho cercato su google e mi sono uscite delle diaspro verde/rosso. Nei immagini si sono visti poi delle pietre che erano identiche a quelle in questione e in effetti erano quelle.

Sulla durezza della pietra devo di re che è abbastanza dura per reggere un buratto ad aghi. Non è opaca ne brilla ma ha una superficie lucida e parzialmente porosa. Se fa parte delle calciti non lo so e non penso neanche che una cosa sia vera solo perché tutti la dicono, pero la probabilità che sia Septaria è molto alta.
Le informazioni sulle proprietà sono a titolo informativo raccolto da diverse fonti scritte e pubblicate in forma di libro. Il fatto che ho raccolto un pò di informazioni superficiali sul tema è un servizio che offro al visitatore e non sono dichiarazioni o affermazioni da parte mia. Chi si interessa sa dove approfondire.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3697
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Pietra dura non identificata

Messaggio da Luca Baralis » gio 08 lug, 2021 9:28

Posso sbagliare, ma non ho mai sentito di septarie di diaspro.
Da quanto dici sulla durezza dell'oggetto comunque diaspro e forse più probabile. Per capire se si tratta di calcite ci sono prove semplici ma potrebbero rovinare l'oggetto. Non troppo difficile sarebbe tentare una misura del peso specifico.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti