Cristallo esagonale dalla Tailandia

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 241
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Bangkok (Tailandia)
Contatta:

Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Nicolas » sab 03 feb, 2024 12:26

Ciao a tutti, gradirei se possibile un vostro parere su questo cristallo blu/giallo anche perché vista la grandezza del pezzo (e non volendolo ovviamente staccare dalla matrice di 17kg) non ho idea di come analizzarlo.
Spaccando dei sassi provenienti da Lopburi, Tailandia alla ricerca di geodi di calcedonio e simili, ad un tratto aprendone uno spunta sto bel cristallone, ma non mi sembra proprio quarzo...
Qualche idea?
Posto delle foto prese alla veloce col telefono, ma se servono più dettagli chiedete pure, quando calerà la sera guarderò con la lampada uvs e uvl per vedere se da qualche indicazione, altri strumenti gemmologici sarebbe difficile mi pare...
Grazie a tutti

https://ibb.co/Pxrj6ss
https://ibb.co/xFb5Psr
https://ibb.co/Xk8Vhqk
https://ibb.co/0MCRcVV
https://ibb.co/Yy90FPy
https://ibb.co/k1JZCsR
https://ibb.co/Vjm4p3t
https://ibb.co/n08hxC9
https://ibb.co/1ZJm835
https://ibb.co/nkfzK0M
https://ibb.co/7bRLZqz
https://ibb.co/PcgBkk2

EDIT: alla luce corta (254 nm) risulta leggermente verde, ed una buona parte della matrice di un bel rosa intenso, uvl (365nm) la matrice sempre leggermente rosa ma il cristallo inerte

https://ibb.co/wycHVJy
https://ibb.co/BTXsyFm
https://ibb.co/5nGJRMF
https://ibb.co/frrk72w
https://ibb.co/hLmjPYN

franco
Messaggi: 3744
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da franco » sab 03 feb, 2024 13:28

Corindone?

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 241
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Bangkok (Tailandia)
Contatta:

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Nicolas » sab 03 feb, 2024 13:32

Eh, la mia prima impressione é quella, ma come ci sarebbe finito li dentro?
Però la forma leggermente a barile mi ricorda un po' quella del corindone...

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 31594
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 03 feb, 2024 15:29

Penso anch'io che abbia a trattarsi di corindone.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 2351
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Ancona

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Alessio73 » sab 03 feb, 2024 23:04

Ciao, una "prova" di durezza potresti farla?
Cioè se prendi un pezzo di corindone sintetico, se ne hai, potresti provare in un punto a testarlo.
Vedi per caso un accenno di "sfaldatura"?
Qualche effetto ottico?
Riguardo alla luce ultravioletta..ma il corindone non da luce rossa?
Guardando la foto con il tuo dito, la terza per intenderci, vedo delle zonature/venature come nelle agate..se fosse una pseudomorfosi calcedonio che ha sostituito un corindone? Visto che stavi cercando geodi di calcedonio?
In alternativa potrebbe anche essere pseudomorfosi di un berillo.
In che tipo di roccia è il cristallo?
Altri minerali associati?
Zona e rocce vicino a miniere?
Socio AMI Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 241
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Bangkok (Tailandia)
Contatta:

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Nicolas » dom 04 feb, 2024 0:43

Ciao, grazie delle vostre risposte.
Io sono molto scettico perché se é corindone si trova in una zona dove non dovrebbe trovarsi, però li vicino, non troppo lontano, ci sono dei basalti, per cui impossibile non sarebbe. Il corindone rosso o rosa alla uvl risulta spesso rosso piu o meno intenso, dipende dal cromo e ferro presente, alla uvs molto meno, praticamente solo quello di myanmar brilla bene perché ha poco ferro, gli altri colori hanno meno fluorescenza, infatti questa verdastra é strana. Tutti i corindoni in thailandia sono basaltici, per cui hanno un tenore alto di ferro. M'era venuta l'idea di una pseudomorfosi, ma non essendo esperto, sarebbe possibile? Comunque vorrebbe dire che una volta li dei corindoni c'erano... E anche la grossezza del pezzo mi intriga, é veramente grosso, però non mi vengono in mente altri minerali cosi.
Per la durezza ero indeciso se farlo, ho tutto l'occorrente per farlo, anche i "pennini '" con i minerali da 4 a 10 di durezza sopra, ma non voglio rovinare il pezzo anche di poco, é bello così, é stato milioni di anni tranquillo, vorrei trovare cos'é senza rovinarlo. Proverò ad osservarlo con luci e microscopi se riesco a vederci dentro, altro non mi viene in mente, ho vari strumenti al lavoro, ma non ce lo vedo infilato nel ftir 😁 In zona infatti cercavo agate e calcedonio e simili, per cui mi chiedo se sia possibile che un corindone che passava di lì possa essere stato "inglobato" in un pezzo?
Ultima modifica di Nicolas il dom 04 feb, 2024 10:26, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7516
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da TOSATO FABIO » dom 04 feb, 2024 9:22

La tecnica esiste. spettro Raman eseguito con una prolunga che di solito viene impiegata nell'esame in situ di pitture e indagini archeologiche.
Se cerchi in rete, dovresti trovare chi ha questo strumento ( laser Raman portatitile per esami in situ).
In pratica con la prolunga ci si avvicina al campione senza staccarlo dalla matrice.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 241
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Bangkok (Tailandia)
Contatta:

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Nicolas » dom 04 feb, 2024 10:13

Si, vedrò se qualcuno che conosco ce l'ha, ho molti amici gemmologi qui a Bangkok che girano miniere ovunque nel pianeta e gli chiederò il loro parere, ma ora sono tutti a Tucson, li inviterò a bersi una birra a casa per vedere il pezzo :D

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 787
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Michiel » ven 09 feb, 2024 22:26

Apatite? È stata trovata anche in rocce magmatiche effusive.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 241
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Bangkok (Tailandia)
Contatta:

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Nicolas » sab 10 feb, 2024 8:15

L'ipotesi del corindone mi garba di più :-D

Comunque effettivamente sarebbe anche la più strana per il luogo di ritrovamento, la settimana prossima quando trovo tempo porto il sassone di 13 Kg al laboratorio Lotus gemology di Richard Hughes e li vedremo di risolvere il dilemma, mi ha detto che visualmente dalle foto gli sembra un corindone, ma ovviamente vuole vederlo dal vivo.

Grazie delle risposte,
Buon fine settimana a tutti

Giuseppe Illuminati
Messaggi: 646
Iscritto il: mar 23 nov, 2010 1:28
Località: Santa Marinella (RM)

Re: Cristallo esagonale dalla Tailandia

Messaggio da Giuseppe Illuminati » sab 10 feb, 2024 12:56

Certo una giacitura davvero strana per un corindone, temperature di quel tipo mi sembrano irrealistiche..
Non potrebbe essere una calcite/aragonite?
Non conosco la geologia del posto, ma mi pare meno “esotica” come opzione..

Una cosa di questo tipo..
https://www.mindat.org/photo-922467.html

Basterebbe un goccio di HCl su un’angoletto fosse la prima...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti