Rocks on the beach

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » dom 06 set, 2015 15:26

Spesso si va sulle spiagge sabbiose ma anche rocciose . Quante volte mi è capitato di rovistare tra i sassi e tentare di riconoscerne il tipo.
Qui alcune rocce della spiaggia di Cogoleto-Genova,
alla foce del torrente Arrestra. Chi sa riconoscerle?
Allegati
image.jpg
Rocce spiaggia torr Arrestra-Cogoleto-Genova
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2942
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Rocks on the beach

Messaggio da bortolozzi giorgio » dom 06 set, 2015 20:55

Bisogna romperli e poi fare la diagnosi, che quasi sempre è facile, se le specie sono comuni.
Grazie a questi sassi, 3 anni fa, ho messo su Mindat il sito di Paola (CS).
Allegati
Sassi di Paola.jpg
Sassi del bagnasciuga di Paola (CS). (cm.30 x 25 circa). Coll. e foto G.Bortolozzi

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6721
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Rocks on the beach

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 07 set, 2015 18:36

Spiaggia di Cogoleto?
Tra serpentiniti, eclogiti, anfiboliti, granatiti, rodingiti, duniti, lherzoliti ect ect , su quella spiaggia c'è di tutto :D

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » mer 09 set, 2015 14:38

Di Domenico Dario ha scritto:Spiaggia di Cogoleto?
Tra serpentiniti, eclogiti, anfiboliti, granatiti, rodingiti, duniti, lherzoliti ect ect , su quella spiaggia c'è di tutto :D
Verissimo Dario
Quelle che hai citato sono tutte presenti nel circondario geologico di Cogoleto.
bortolozzi giorgio ha scritto:Bisogna romperli e poi fare la diagnosi, che quasi sempre è facile, se le specie sono comuni.
Grazie a questi sassi, 3 anni fa, ho messo su Mindat il sito di Paola (CS).
Romperli !?
Troppo facile, si fa per dire, con la tecnologia.
Io parlo di pratica spicciola
Rotti perdono il loro fascino, la loro levigata lucidità' , i miei dubbi per il riconoscimento.
So che ho chiesto una cosa difficile...e per questo ho provato a porre la domanda nella speranza che tra noi ci sia qualche esperto o appassionato.
Del resto anche tu Giorgio hai posto per una località precisa dei sassi levigati dal mare per porre in evidenza la varietà di rocce di quel luogo e la geologia di esso. Le possibilità di reperire minerali diversi può dipendere molto anche da questo, come del resto tu hai fatto per quella località calabrese

Comunque
qualcuna di quelle che ho fotografato penso di conoscerla:
In seconda fila da sin a dx : 2 metagabbri in diversa sezione e a dx credo un' anfibolite.
L' ultima in basso serpentinite come anche il grosso masso su cui sono poggiate tutte.
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2942
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Rocks on the beach

Messaggio da bortolozzi giorgio » mer 09 set, 2015 17:08

Ovviamente si rompono se ne rimangono altri uguali e non sono unici. Nel mio caso c'era da scegliere fra centinaia.

Avatar utente
Pasquale Antonazzo
Messaggi: 2584
Iscritto il: sab 03 mar, 2007 22:08
Località: Mondovì
Contatta:

Re: Rocks on the beach

Messaggio da Pasquale Antonazzo » sab 12 set, 2015 1:22

Giorgio, se ne hai uno in più ti consiglio di lasciare una nottata in acido il 4° in alto da sinistra, verranno fuori dei bei granatini (credo grossularia). La curiosità durante la mia esperienza di catalogazione della collezione storica del liceo che ho frequentato mi ha fatto venire questa idea e ora nelle vetrine dei corridoi sono ancora esposti dei bei cristalli anche di 8-10 mm sospesi su un "mare di calcite"(oltrealle altre centinaia di minerali catalogati dal mio gruppo di lavoro).
PASCOTTE Socio AMI n° 310.

"Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace; poi il valore dei campioni raccolti è un valore affettivo da condividere con gli altri appassionati se hai dei doppioni da poter scambiare"M. Deidda

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2942
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Rocks on the beach

Messaggio da bortolozzi giorgio » sab 12 set, 2015 13:45

Pasquale Antonazzo ha scritto:Giorgio, se ne hai uno in più ti consiglio di lasciare una nottata in acido il 4° in alto da sinistra, verranno fuori dei bei granatini (credo grossularia). La curiosità durante la mia esperienza di catalogazione della collezione storica del liceo che ho frequentato mi ha fatto venire questa idea e ora nelle vetrine dei corridoi sono ancora esposti dei bei cristalli anche di 8-10 mm sospesi su un "mare di calcite"(oltrealle altre centinaia di minerali catalogati dal mio gruppo di lavoro).
------------------
Potrebbe darsi, ma ho trovato solo granati della serie almandino/piropo (analizzati).

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3630
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Rocks on the beach

Messaggio da Luca Baralis » sab 12 set, 2015 21:41

Tempo fa ho acquistato un libro in tema:
Eugenio Poggi. Rocce della Liguria. Ed. Il Piviere, 2011.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » dom 13 set, 2015 10:08

Luca Baralis ha scritto:Tempo fa ho acquistato un libro in tema:
Eugenio Poggi. Rocce della Liguria. Ed. Il Piviere, 2011.
Certo Luca anche io lo possiedo.
Peraltro, mi pare, che l autore sia tra i " frequentatori" del forum : euge_geo
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » sab 21 mag, 2016 11:37

Petro quiz di oggi
In diretta dalla spiaggia
Questa volta non dico ne' il posto ne' le rocce.
Allegati
image.jpg
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3630
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Rocks on the beach

Messaggio da Luca Baralis » dom 22 mag, 2016 10:55

Il primo in alto a sinistra sempra un diaspro: alle mostre si vedono materiali simili dal Madagascar.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » lun 23 mag, 2016 9:55

Luca Baralis ha scritto:Il primo in alto a sinistra sempra un diaspro: alle mostre si vedono materiali simili dal Madagascar.
Grazie Luca per il tentativo
ma il diaspro è quello in basso a destra.
Quella in alto a sin è la stessa roccia di quella in mezzo nell'ultima fila in basso
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3630
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Rocks on the beach

Messaggio da Luca Baralis » lun 23 mag, 2016 10:59

Veramente io intedevo proprio quello in alto a sinistra, per la somiglianza con materiali di questo tipo:

http://www.mindat.org/img/trans.png

http://www.worldofjaspers.com/images/Af ... lcedon.jpg

http://www.mindat.org/photo-465848.html

Il campione in basso a destra (quello rosso per intenderci) potrebbe essere diaspro, "corniola" o anche quarzo o vetro...
Il campione bianco in basso a sinistra ha "bruciato" la foto e non si capisce.

Poi, nella riga centrale a destra sembra una quarzite, a sinistra una serpentinite (o comunque qualcosa della "famiglia")

Interessante la tessitura porfirica del campione centrale.

Quali sono le dimensioni dei ciottoli?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » lun 23 mag, 2016 12:56

E' vero Luca, la somiglianza e' molta, ma la roccia e' un' altra.
Ecco le dimensioni
image.jpg
Quella della fila centrale a sinistra e' come dici una serpentinite, quella a destra della stessa fila un' arenaria.
Di quella centrale la struttura porfirica si vede meglio in questa analoga con cristalli più definiti
Quella in basso a sin e' bruciata come dici tu , quindi irriconoscibile.
image.jpg
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Rocks on the beach

Messaggio da andrea oppicelli » lun 14 dic, 2020 6:11

Ieri, complice la bella giornata, piccola escursione a piedi dal paesino di San Rocco di Camogli a punta Chiappa. Un sentiero quasi tutto a scalini e neppur troppo soleggiato, se non per alcuni tratti, ma comunque bello, che attraversa boschi dirupati di macchia mediterranea con qualche rara casa, ma con scorci meravigliosi sul mar ligure. Oltre a questo il sentiero offre interessanti spunti geologici di osservazione, passando da rocce prevalentemente calcaree ad una imponente formazione conglomeratica che costituisce l'ossatura di quasi tutto il promontorio di Portofino .
Comunque sul nostro forum, già il bravo Angelo (che da tempo non si sente più-ciao Angelo, fatti sentire!) aveva dato ampia discussione su tale argomento.
http://forum.amiminerals.it/search.php? ... sf=msgonly
A tal proposito su tale argomento vi è una pubblicazione interessante "Le vie del conglomerato" e da questa , proprio a punta Chiappa sono presenti alcuni cartelli esplicativi della regione Liguria.
Arriviamo al dunque....ed a punta Chiappa, meta finale della gita. Una grande scogliera conglomeratica totalmente spoglia ed erosa dal mare sulla quale è possibile osservare i clasti di vario tipo di cui è composta. Tra essi alcuni interessanti che vi propongo da analizzare insieme per capire qualcosa anche con la semplice osservazione.
Il primo si presenta come un calcare eroso con numerosissime scannellature, le dimensioni sono di circa 10 cm: come si spiega tale fenomeno?
Allegati
rps20201214_060748.jpg
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti