Micro da identificare

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
arcalis
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 11 set, 2020 18:05
Località: Occhieppo Superiore

Micro da identificare

Messaggio da arcalis » mer 16 set, 2020 21:38

Buonasera a tutti, rispolverando vecchie cassette (fortunatamente etichettate con la provenienza) e riducendo/distruggendo alcuni pezzi, sono saltate fuori cose curiose che non riesco a identificare e altre di cui non sono sicuro, quindi mi rivolgo a voi.
Tutte le foto sono di cristalli tra gli 1 e i 4 mm.
Lasciate perdere la qualità delle foto, sono una frana :roll:

Prima foto: viene da Grotta d'oggi, Isola d'Elba ma non ho la più pallida idea di cosa possa essere il cubetto
Immagine

Seconda foto: Champorcher(AO), titanite?
Immagine

Terza foto: ancora Champorcher, quarzi con prehnite?
Immagine

Quarta foto: Chiavolino, Pollone(BI), questi sono piccoli buchi cristallizzati in una massa microcristallina formata prevalentemente da calcite e fuchsite, a me sembra una pseudomorfosi di pirite in galena(?), dico questo perché il nucleo ha il classico colore della pirite ma solo quello. Il cristallino con abito allungato al centro della foto cosa potrebbe essere? Ho pensato a glaucofane che è tipico della zona ma osservandolo bene non è trasparente, sembra opaco e più tendente al nero che al blu classico.
Immagine

Quinta foto: stesso pezzo di prima ma altro "buco", rutilo?
Immagine

Grazie dell'aiuto :cheers:

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2942
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Micro da identificare

Messaggio da bortolozzi giorgio » gio 17 set, 2020 9:32

Il cubetto dovrebbe essere "cabasite" che, pur non segnalata su Mindat a Grotta d'Oggi, e' presente a San Piero.

arcalis
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 11 set, 2020 18:05
Località: Occhieppo Superiore

Re: Micro da identificare

Messaggio da arcalis » dom 20 set, 2020 19:54

Ah ecco, in effetti guardando su mindat le foto della "cabasite" di San Piero ci assomiglia, grazie!
Per quanto riguarda le altre foto qualcuno riesce ad aiutarmi?

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3630
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Micro da identificare

Messaggio da Luca Baralis » lun 21 set, 2020 10:38

Quarta foto: calcopirite e covellite ?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2942
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Micro da identificare

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 21 set, 2020 11:10

Mi sembra che nelle foto ci sia una dominante violacea, per cui si rischia di fare diagnosi non corrette. Il violaceo andrebbe corretto in bianco e forse ci si capirebbe di più.

arcalis
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 11 set, 2020 18:05
Località: Occhieppo Superiore

Re: Micro da identificare

Messaggio da arcalis » lun 21 set, 2020 16:57

Luca Baralis ha scritto:
lun 21 set, 2020 10:38
Quarta foto: calcopirite e covellite ?
Nessuno dei due sono segnalati sulla pagina Mindat del Chiavolino però, calcopirite potrebbe essere mentre per la covellite la foto inganna, non è iridescente la parte scura, è un colore metallico più tendente al nero lucido, intervallato dal giallo (probabilmente pirite/calcolpirite) che va a concentrarsi verso il nucleo..
bortolozzi giorgio ha scritto:
lun 21 set, 2020 11:10
Mi sembra che nelle foto ci sia una dominante violacea, per cui si rischia di fare diagnosi non corrette. Il violaceo andrebbe corretto in bianco e forse ci si capirebbe di più.
Non ho l'occhio così fine da vedere la dominante violacea :lol: , se riesci e hai voglia mi spieghi come correggerla con Gimp?

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2942
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Micro da identificare

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 21 set, 2020 18:06

Te ne ho corrette un paio con Photoshop. Valuta tu se la tonalità di fondo ti sembra più reale.
Allegati
Grotta-d-Oggi1.jpg
pollone.jpg

arcalis
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 11 set, 2020 18:05
Località: Occhieppo Superiore

Re: Micro da identificare

Messaggio da arcalis » mar 22 set, 2020 11:29

Ok, quelle corrette da Giorgio inizialmente le vedevo parecchio gialle ma controllando i parametri di impostazione del monitor era quest'ultimo che aveva i colori un po' falsati. Modificati e ora in effetti le vedo con colori "più giusti", grazie mille :salute:

Nessun'altro osa qualche tentativo di identificazione sulle foto?

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7017
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Micro da identificare

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 22 set, 2020 11:36

FOTO 2 = il colore è quello della titanite
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Graziano Del Core
Messaggi: 173
Iscritto il: mar 16 dic, 2008 15:30
Località: Torino

Re: Micro da identificare

Messaggio da Graziano Del Core » mar 22 set, 2020 22:22

1) Elba : mi sembra la parte finale di una tormalina tronca, più grande ma simile
come colore e striature al cristallo prismatico in basso a destra .

2) Champorcher : probabile titanite con albite

3) “ “ : aggregati di microcristalli sui quarzi riconducibili ad un fillosilicato
simil dickite.

4) Rio Oremo, Chiavolino : glaucofane e pirite

5) “ “ : rutilo
Graziano Del Core (Socio A.P.M.P.)

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt (Seneca)

arcalis
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 11 set, 2020 18:05
Località: Occhieppo Superiore

Re: Micro da identificare

Messaggio da arcalis » gio 24 set, 2020 10:24

Grazie per le risposte, per Graziano: riguardo alla prima fotografia ho guardato meglio il cristallo più piccolo a destra nella foto e la terminazione è quella tipica della tormalina, mentre il cristallo più grande al centro sembra più cubico e non troncato, osservandolo bene si vedono anche alcuni cristalli che lo attraversano nella sua parte più bassa, dici che dopo essere cristallizzata, è stata troncata e poi riequilibrata costruendosi una "faccia terminale"?

Butto altra legna sul fuoco sfruttando la vostra conoscenza e pazienza, questo campione viene dal Miage, campo della fotografia circa 6 mm. Dall'abito non mi sembrano epidoti, potrebbe essere bissolite coperta di adularia con qualche impurità che gli fornisce la tonalità verdastra?In un'altra area del campione c'è un piccolo aggregato di adularia formato da più cristalli cresciuti l'uno sull'altro(appena ho tempo provo a fargli una foto e lo posto)
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti