Ritrovamenti marchigiani (segue) TECTITE? MOLDAVITE?

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
Giuseppe Biancospino
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 25 set, 2020 14:59

Ritrovamenti marchigiani (segue) TECTITE? MOLDAVITE?

Messaggio da Giuseppe Biancospino » sab 10 ott, 2020 21:51

eliminare
Ultima modifica di Giuseppe Biancospino il lun 02 nov, 2020 14:38, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 2176
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Ritrovamenti marchigiani (segue) TECTITE? MOLDAVITE?

Messaggio da Alessio73 » sab 10 ott, 2020 22:03

Oppure nelle peggiori delle ipotesi un scoria vetrosa. :(
Socio AMI Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3630
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Ritrovamenti marchigiani (segue) TECTITE? MOLDAVITE?

Messaggio da Luca Baralis » dom 11 ott, 2020 8:35

Quasi certamente no.
Le moldaviti sono tectiti provenienti grosso modo dalla Moldavia, quindi certamente no, a meno che qualcuno non ne abbia persa una nelle Marche.
Per quanto riguarda una tectite "generica" bisogna tenere anche presente che queste, in seguito ad un impatto si disperdono in strew-fields o areali, pur molto ampi, dove però risultano relativamente comuni. In poche parole, se ci fossero tectiti italiane qualcuno le avrebbe già trovate e si saprebbe. Difficile anche pensare ad un nuovo impatto, perchè qualcosa in grado di generare tectiti non passerebbe certo inosservato.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Giuseppe Biancospino
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 25 set, 2020 14:59

Re: Ritrovamenti marchigiani (segue) TECTITE? MOLDAVITE?

Messaggio da Giuseppe Biancospino » dom 11 ott, 2020 17:45

ok, makes sense come dicono in terra d'Albione.
moldavite no.
vedendo svariate foto però mi sembra davvero simile ad una tectite, soprattutto per quanto riguarda la superficie "bucherellata" che ricorda il suolo lunare.
tra Fermo e Porto Sant'Elpidio nel 1996 si schiantò la meteora di 100 chili ora conservata a Fermo, potrebbe essere che qualche pezzetto sia arrivato nel campo (9 ettari) dove ho lavorato?
si consideri che è un terreno prettamente agricolo che svolge quella funzione da secoli ed è proprietà privata.
ci lavorano giusto un paio di contadini con due/tre trattori che oltre a smuovere il terreno e seminare/raccogliere altro non fanno... due settimane fa ho trovato sempre nel suddetto campo un quattrino bolognese datato 1658, magari nasconde diversi segretini questo terreno che confina tra i due comuni...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti