UK Premia, Verbano Cusio Ossola

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Avatar utente
Andrea Canal
Messaggi: 995
Iscritto il: lun 13 ott, 2008 10:13
Località: via del gazzato 25/a Mestre Venezia

Re: UK Premia, Verbano Cusio Ossola

Messaggio da Andrea Canal » ven 31 mag, 2013 13:06

gianniperacchi ha scritto:Se hai bisogno di una campionatura per delle analisi credo di potertene fornire senza problemi, sia di stilbite che di heulandite. Dovrei aver anche qualche pezzo sacrificabile di chabazite (sempre San Rocco e dintorni) A me risultavano tutte - Ca.- Ciao Andrea
Se risultano essere state già analizzate da altri allora non serve. Se invece non risulta esserci traccia di analisi in merito allora la cosa risulterebbe molto interessante. Tra i pezzi che mi hai dato ho trovato solamente della stilbite ma, come avevo scritto, in quantità non sufficiente per fare anche un'analisi, ma niente chabazite e heulandite. Se per te non ci sono problemi a sacrificare qualche pezzo (le analisi che posso fare nel mio laboratorio sono purtroppo tutte distruttive) sappi che sarebbero necessari, per operare una buona mineralizzazione, campioni di circa 0.01 g o superiori (potrei utilizzare anche campioni inferiori ma i dati risultanti sarebbero meno attendibili).

Andrea
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"

Dante: inferno canto XXVI

Avatar utente
Mirco
Messaggi: 2232
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: UK Premia, Verbano Cusio Ossola

Messaggio da Mirco » dom 06 set, 2020 23:33

ciao ragazzi
rispolvero un topic vecchio di oltre 7 anni per sapere se ci sono sviluppi o studi specifici sulle cave di Premia (San Rocco - Cadarese e altre).
Ci terrei a sapere se esiste qualche articolo che integri e riunisca le poche informazioni specifiche presenti sul libro del Piccoli citato qualche post indietro.
Guardando i pezzi che ho sul tavolo in attesa delle scatolette ho potuto osservare quanto segue:

- ci sono parti molto diversificate: alcune senza epidoto, altre con epidoto allungato e con cristalli chiari e complessi, altre con cristalli corti e con poche facce più scuri.

- Nelle zone coi cristalli di epidoto corti e scuri troviamo anche le zeoliti molto ben sviluppate: prehnite spettacolare, cabasite, stilbite, scolecite, laumontite, heulandite e un termine che forma delle chiazze rossastre di cui però non riesco a distinguere i cristalli.

- Nelle zone coi cristalli lunghi e complessi più chiari ho trovato tanta tanta titanite arancione o verde e qualche raro ma bellissimo zircone rosa splendente

- Le fessure con tanta clorite nascondono una enorme quantità di apatiti (pezzi con anche 20-30 cristalli) dalle forme più varie: dai semplici prismi allungati e sottili o tozzi alle "gocce" con mille faccette alle più rare piastrine trapezoidali. Sono presenti tanti tipi di geminati. Sono in attesa di passare a Fabio Tosato qualche campione (che se gli serve metterà poi in collezione) da sparare al Raman per capire se i diversi abiti di apatite indicano una diversa composizione o semplicemente si tratta di cristalli cresciuti in diverse condizioni ambientali.

- Nelle zone dove manca l'epidoto si sviluppano bene i cristalli di quarzo molto lucenti e sfaccettati a dare forme molto particolari e strane. In queste condizioni si trovano anche belle lamine formate da vari esagoni trasparenti di albite piatta e trasparente, molto estetici. Nei campioni provenienti da un piccolo blocco rinvenuto in una cava più a monte le suddette lamine sono compenetrate da bellissimi cubetti di pirite dorata molto lucente.

- Alcune fessure presentano invece solo muscovite ben cristallizzata tempestata di piccoli cristalli di albite e qualche ciuffo di zeoliti tipo scolecite e laumontite. In altre si possono rinvenire bellissimi romboedri di calcite anche delle dimensioni di un pugno e globuli di pirite altrettanto notevoli formati da tanti cubetti, però il fortunato scopritore non sono stato io.... io assistevo con la bava alla bocca al ritrovamento e alla successiva asportazione della fetta di roccia....

- In un solo campione ho rinvenuto due aghi di rutilo di circa 3 mm annegati nella clorite, unico mio ritrovamento.

Vi dispiace aggiungere le vostre osservazioni e correggere eventuali inesattezze per favore? Soprattutto riguardo eventuali analisi per gli ioni prevalenti come chiesto da Andrea, grazie
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
Mirco
Messaggi: 2232
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: UK Premia, Verbano Cusio Ossola

Messaggio da Mirco » gio 10 set, 2020 19:51

Qualche giorno è passato, a quanto pare hanno ragione quelli extra forum che mi hanno detto "di quelle cave non interessa un accidente a nessuno" in modo un po' più colorito :D
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
Angelo Brambilla
Messaggi: 75
Iscritto il: gio 29 gen, 2015 21:31
Località: Concorezzo (MB)

Re: UK Premia, Verbano Cusio Ossola

Messaggio da Angelo Brambilla » gio 10 set, 2020 22:56

Caro Mirco, ho frequentato le cave di Premia ( Passo, Cadarese, San Rocco) circa quaranta anni fa.
Al tuo più che esauriente elenco aggiungerei la molibdenite e la magnetite da me trovate a Cadarese e un termine della serie clinozoisite-epidote in cristalli policromi (dal rosa al verde scuro)
https://www.mindat.org/photo-715827.html
accompagnato da cristallini rosa trasparenti di clinozoisite dalla cava Fruetta.
https://www.mindat.org/photo-1031189.html
https://www.mindat.org/photo-1041367.html

Mindat riporta, nelle referenze delle cave di Cadarese, alcuni articoli di V. Mattioli pubblicati negli anni ’70 su 'Natura' e su 'Notizie del GML' e, più recentemente (…1998), da D. Milanesi sulla 'Rivista Mineralogica Italiana'.
Da diversi anni, nonostante continui tuttora a frequentare la Formazza, ho smesso con l’attività di ricerca sul campo…. non ho quindi, e mi spiace, notizie più fresche da darti.

Avatar utente
Mirco
Messaggi: 2232
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: UK Premia, Verbano Cusio Ossola

Messaggio da Mirco » ven 11 set, 2020 7:59

Grazie Angelo
Oltre alle notizie dei collezionisti io cercavo articoli e studi meno datati ma, come scritto sopra, queste cave non se le fila nessuno.
Grazie per le info che andrò ad aggiungere a quelle in mio possesso.
Non so per quale motivo ma dovunque io vada non riesco mai a trovare i minerali metallici, mai!!
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7051
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: UK Premia, Verbano Cusio Ossola

Messaggio da TOSATO FABIO » ven 11 set, 2020 8:05

non sei un tipo magnetico
scherzo....
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti