COLLEZIONARE MICROMINERALI

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Avatar utente
domenico
Messaggi: 5641
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da domenico » sab 18 apr, 2020 17:55

COLLEZIONARE MICROMINERALI (PREITE D.)
Mi trovavo quell’anno (1974) in Sardegna a trovare i miei parenti, mio zio Manca Libero (Uccio), aveva per motivi di salute, da poco lasciato il lavoro in miniera (elettricista), un po’ per l’invalidità, un po’ perché ormai le miniere in Italia andavano tutte a chiudersi e così anche questa gloriosa di Montevecchio metteva la parola fine, una delle miniere più importanti d’Italia con tante storie e vite aggrappate a lei, adesso chiudeva, non era più produttiva in modo economico e quindi chiudeva i battenti.
Mio cugino Vincenzo Manca aveva una bella cristalliera (così la chiamano loro) con dentro molti pezzi estetici.
Io avevo poco meno di venti anni e fu una specie di folgorazione, tutti quei cristalli quelle forme quei colori, e la mia prima domanda, ma dove si trovano?

E così nel giro di poco più di mezz’ora io e mio cugino eravamo in discarica a cercare minerali, il primo amore? La cerussite ed è ancora il mio minerale preferito.
In un attimo alcuni sacchetti pieni di campioni marroncini con quei lunghi cristalli bianchi fascicolati (adesso una cosa così sarebbe un sogno)
continua…
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

franco
Messaggi: 2959
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da franco » sab 18 apr, 2020 18:02

Ottimo, Domenico!

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5641
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da domenico » sab 18 apr, 2020 18:18

2) COLLEZIONARE MICROMINERALI (PREITE D.)
Dopo la vacanza tornato in Lombardia comincio subito con le occorrenze, vado al Museo di Storia naturale di Milano, comincio a seguire le conferenze a conoscere le persone, acquisto alcuni libri e li divoro, Guida ai Minerali, Itinerari Mineralogici della Lombardia e poi Minerali Alpini e Prealpini di C.M. Gramaccioli, Minerali Ossolani di V. Mattioli e qualche altro libretto divulgativo, il fantastico libro del Grill (che ha proprio tutto) insomma entro a poco a poco nel mondo dei minerali.
Il museo di Storia Naturale di Milano era un luogo magico, a questi tempi il presidente era il famoso Dr. Vincenzo De Michele e poi c’era anche il grande Matteo Boscardin un vero maestro.
Ascoltando le conferenze restavo affascinato, c’era una riunione tutti i venerdì sera, ascoltavo attentamente, ma capivo poco, in particolare quando si usavano i termini geologici, timido com’ero, mai avrei pensato di arrivare anch’io a tenere negli anni successivi molte conferenze di minerali.
Diventando amici ci scappò la prima gita di ricerca, il GML le faceva con il pullman,
la memoria non mi aiuta molto ma mi pare di ricordare che la prima gita a cui partecipai fu a Ca’ De’ Ladri in Emilia, qu trovammo alcune milleriti, la vaesite, la jamborite e altre cosette, calcite e barite, ma i cristalli erano sempre piccoli.
Alcune località dove si sussurrava (alla fine era vero) si trovavano granati, epidoto e vesuviane, quando le visitavi ci trovavi qualche resto o dei cristalli molto piccoli, ma io incartavo e tenevo tutto.
A un certo punto intorno al 1980 si iniziò a parlare dei collezionisti americani e di queste collezioni “micromounts”, e quindi uscì “il microscopio” grazie all’incrocio di dover osservare i campioni piccoli (e quelli grandi erano difficilmente rinvenibili).
Ma chi aveva il microscopio? Forse eravamo poco più di una decina e si iniziava a collezionare in questo modo, quindi tutto diventava bello.
I primi pionieri faccio fatica a ricordarli, Argentini che scrisse un libretto sulla collezione dei “micro”, il grande Mario Antofilli (era ovunque) con il quale condivisi molti scambi e fortunatamente alcune gite (anche una a Binn), e poi c’era già il grande Maestro Enrico Bonacina che già vinceva tutte le mostre di fotografia sui minerali, non ricordo bene c’era Parpaiola a Padova, c’era già il Tosato, forse anche il Giorgio Bortolozzi, da noi a Milano il grande B. Turconi, ma anche un pimpante Pietro Vignola e tanti altri che in qualche modo si sono persi di vista…
continua…
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7515
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Massimo Russo » sab 18 apr, 2020 18:36

Dai Dom facci rivivere i tuoi ricordi

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5641
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da domenico » sab 18 apr, 2020 19:04

3) COLLEZIONARE MICROMINERALI (PREITE D.)
Questa cosa del microscopio era diventata una passione assidua, si cominciava davvero a capire di minerali, le forme, i colori, le epitassie, le paragenesi, anche i libri ne parlavano e adesso erano più comprensibili.
Quindi iniziai a frequentare alcune località, Beura, la cava Grignaschi, Crevoladossola, Baveno, Cuasso al Monte, e la collezione micro diventava più grande.
All’inizio annotavo tutto su un quaderno, le gite, le giornate di scambi che erano sempre più numerose, gli amici e quelli che facevano collezione aumentavano e gradualmente le attività mineralogiche si intensificavano.
Un amico siciliano mi dette alcuni campioni di Biancavilla (Ct) da osservare, li controllai e poi li diedi per delle analisi al Dr. Calanchi che in quel momento era presidente del GML. Lui li analizzò e mi fece una nota descrittiva molto valida dicendomi di proporla alla RMI e così nacque il primo articoletto mio sui minerali Etnei di Biancavilla (1982), dopo un annetto circa replicai con una articoletto sui minerali del Vesuvio al microscopio (1983) e come se non bastasse feci la mia prima conferenza al muso di Storia Naturale di Milano descrivendo i microcristalli del Vesuvio…. E da li partì un po’ tutto quanto dal 1974 ad oggi direi 46 anni o poco più.
continua…
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5641
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da domenico » sab 18 apr, 2020 19:05

Massimo Russo ha scritto:
sab 18 apr, 2020 18:36
Dai Dom facci rivivere i tuoi ricordi

Massimo
é un po' che non ci sentiamo saluti atutti e state bene mi raccomando !!!
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7515
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Massimo Russo » sab 18 apr, 2020 19:13

Grazie caro, ma ancheve soprattutto a voi lumbard

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2947
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da bortolozzi giorgio » sab 18 apr, 2020 20:26

...A un certo punto intorno al 1980 si iniziò a parlare dei collezionisti americani e di queste collezioni “micromounts”, e quindi uscì “il microscopio” grazie all’incrocio di dover osservare i campioni piccoli (e quelli grandi erano difficilmente rinvenibili).
Ma chi aveva il microscopio? Forse eravamo poco più di una decina e si iniziava a collezionare in questo modo, quindi tutto diventava bello.
I primi pionieri faccio fatica a ricordarli, Argentini che scrisse un libretto sulla collezione dei “micro”, il grande Mario Antofilli (era ovunque) con il quale condivisi molti scambi e fortunatamente alcune gite (anche una a Binn), e poi c’era già il grande Maestro Enrico Bonacina che già vinceva tutte le mostre di fotografia sui minerali, non ricordo bene c’era Parpaiola a Padova, c’era già il Tosato, forse anche il Giorgio Bortolozzi, da noi a Milano il grande B. Turconi, ma anche un pimpante Pietro Vignola e tanti altri che in qualche modo si sono persi di vista…
-------------------
C'ero anch'io e come! Tra gli altri bisogna ricordare almeno Cassinelli, Tealdi e soprattutto il presidente di allora Sitta, che tutti gli anni andava in Sardegna e riempiva di minerali un furgoncino della WW, costringendo il resto della famiglia a ritornare con mezzi propri.
Tra l'altro, se non vado errato, la prima Giornata micro si è svolta a Genova nel 1981 (non 1984 come scritto nella foto avuta da un collezionista ligure dopo vari anni) e ho annotato in un quaderno tutti gli scambi fatti allora e i vari scambisti.
Allegati
1° Giornata scambi micromount.jpg

Giuseppe Illuminati
Messaggi: 605
Iscritto il: mar 23 nov, 2010 1:28
Località: Santa Marinella (RM)

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Giuseppe Illuminati » sab 18 apr, 2020 20:51

Bellissime storie.. è cultura mineralogica anche questa :) grazie!

Avatar utente
Carlo Alciati
Messaggi: 1451
Iscritto il: lun 30 ago, 2004 16:47
Località: Ivrea (TO)
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Carlo Alciati » sab 18 apr, 2020 22:10

La miseria Dom, ci voleva una pandemia mondiale per rivederti sul Forum AMI !
Ben ritrovato, continua continua ....
Carlo Alciati
Segretario GMI - Gruppo Mineralogico di Ivrea "Aldo Nicola"

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7515
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Massimo Russo » dom 19 apr, 2020 8:44

Io conobbi Mario Antofilli e Corrado Buscaroli nel 1980 alla giornata di scambio dell'Associazione Mineralogica Laziale (ex). Mi riempirono di scatolette e di suggerimenti sulla validità dei micro e sulla filosofia di queste scatolette 2x2 ex Parpaiola. Mi presero pochi campioni che avrebbero ridotto ai minimi termini. Il cambio fu nettamente vantaggioso per me. Bei ricordi e persone eccezionali, Mario ci ha lasciati troppo presto, mentre Corrato l'ho rivisto varie volte lui e la moglie a vari incontri al meeting di Cremona.
comunque sia mi instillarono nel cervello che dovevo portare la micro a Napoli e così fu. Con i primi soldi arrivò anche il microscopio.

La pandemia porta ad affiorare ricordi brutti e belli

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 613
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Michiel » dom 19 apr, 2020 9:27

bortolozzi giorgio ha scritto:
sab 18 apr, 2020 20:26

-------------------
C'ero anch'io e come! Tra gli altri bisogna ricordare almeno Cassinelli, Tealdi e soprattutto il presidente di allora Sitta, che tutti gli anni andava in Sardegna e riempiva di minerali un furgoncino della WW, costringendo il resto della famiglia a ritornare con mezzi propri.
Tra l'altro, se non vado errato, la prima Giornata micro si è svolta a Genova nel 1981 (non 1984 come scritto nella foto avuta da un collezionista ligure dopo vari anni) e ho annotato in un quaderno tutti gli scambi fatti allora e i vari scambisti.
Grazie Giorgio, della foto. A sinistra si vede Renzo Bisagni. Fu lui a iniziarmi ai micromount a Bologna, a fine anni ottanta, un vero maestro, generoso di tempo, consigli e campioni.
Purtroppo ci ha lasciato il 25 maggio scorso.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2393
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Roberto Bracco » dom 19 apr, 2020 10:06

bortolozzi giorgio ha scritto:
sab 18 apr, 2020 20:26
Tra l'altro, se non vado errato, la prima Giornata micro si è svolta a Genova nel 1981 (non 1984 come scritto nella foto avuta da un collezionista ligure dopo vari anni) e ho annotato in un quaderno tutti gli scambi fatti allora e i vari scambisti.
Bellissimo! Hai altre testimonianze "liguri" dell'epoca?
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7051
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da TOSATO FABIO » dom 19 apr, 2020 11:16

Primo libro comprato nel 1972-73: dizionario di mineralogia a cura di Vincenzo de Michele -De Agostini
Poi : Guida ai minerali -Ed. Fabbri (quello con la coperrtina verde)
Poi : Guida mineralogica d'Italia-2 volumi-Vincenzo de Michele -Ed. De Agostini : era appena uscito e l'ho comprato a Trento nel 1974
Libri che ho letteralmente consumato cercando di trovare i posti vicini a casa.
Poi nel 1981 partecipazione al corso sulla mineralogia tenuto dal Gruppo Mineralogico Euganeo con il prof. De (poi GMPE) di Padova: lì ho consociuto Argentini, Dal Pozzo, Buscaroli, Sovilla
Poi, proseguendo l'attività, ho buttato giù una mia personale guida ai luoghi di rinvenimento, fotocopiando mappe IGM, inserendo descrizioni di itinerari dettagliati ed elenco dei minerali rinvenibili. L'ho distribuita in poche copie agli amici: dopo anni mi è stato riferito che questa guida fatta in casa alla buona ha girato mezzo Veneto verso la fine degli anni 1980
Nel 1982 la prima escursione in Val di Vizze con il GME: una località che ho amato a lungo
1989 : con Buscaroli e Dal Pozzo gita a Pollena con guida un magrissimo Massimo Russo.
Tanti anni di gite solitarie per tutto l'arco alpino da Miage fino all'Alto Adige.
Poi nel 1999 la prima uscita a Grube Clara con gli amici Sovilla, Buscaroli, dal Pozzo
Poi è una storia comune ininterrotta con molti di voi e con tanti amici che ci hanno lasciato.
Poi nel 2006 l'AMI e il suo forum.
Fino alla scoperta del raman concretizzatasi con l'acquisto della strumentazione nel 2017 e la ruota ha iniziato un altro giro di scoperte, amicizie, rappporti e sempre tanti sassi.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7515
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: COLLEZIONARE MICROMINERALI

Messaggio da Massimo Russo » dom 19 apr, 2020 13:18

Già un magrissimo Massimo Russo. Il bello è che nessuno ci crede :D

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti