Leggi in merito alla raccolta di minerali

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Avatar utente
mattia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun 04 set, 2006 17:50
Località: Parma

Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da mattia » mer 02 mag, 2007 16:40

Non ricordo se, a suo tempo, l'argomento venne già discusso e non ho trovato post in merito, ma volevo solo porre un quesito veloce, veloce:

Secondo voi, la ricerca nell'alveo di un torrente, che dovrebbe essere di proprietà del demanio, quando lo stesso attraversa un terreno privato è legalmente possibile? Poi il fatto di asportare o meno del materiale penso sia un'altro discorso, ma se mentre sto "cercando sassi" nel torrente arriva il "proprietario terriero" e, oltre a minacciare ritorsioni nei confronti nel mio mezzo di locomozione mi intima di andarmene pena denuncia penale, ha le facoltà giuridiche per poterlo fare???

Faccio presente che sia sulla strada (comunale) che nei pressi del torrente stesso non vige nessun divieto di accesso.

Grazie.
Mattia Romanelli

Tiberio Bardi
Messaggi: 1486
Iscritto il: gio 04 gen, 2007 10:25
Località: Via Delle Poggiole 409 - Quarrata (PT)

Messaggio da Tiberio Bardi » mer 02 mag, 2007 16:54

Il fiume, anche se attraversa una proprietà privata è e rimane di competenza del demanio, quindi l'ente preposto a farti denuncia penale è solo la guardia forestale oppure il genio civile.
L'unica eccezione, sarebbe se il proprietario avesse ottenuto in concessione il pezzo di fiume che attraversa la sua prorpietà (tipo concessione della spiaggia) ma la vedo difficile che un qualcuno abbia interesse a chiedere la concessione del fiume, pagando anche gli oneri relativi.
Il proprietario può chiamare la guardia forestale, o altri organi, e questi se arrechi danni alla libera circolazione delle acque, oppure in qualche modo puoi ostruirne il passaggio, possono effettuare anche denuncia penale nei tuoi confronti.
Ultima cosa, per entrare nell'alveo del fiume, potresti essere entrato nella proprietà privata, ma a meno che non sia entrato con l'auto (cosa non consigliata), se non è recintato, l'accesso a piedi per il transito non è da codice penale.
Ultima modifica di Tiberio Bardi il mer 02 mag, 2007 17:01, modificato 1 volta in totale.
Tiberio Bardi
Presidente AMPP Associazione Mineralogica Prato-Pistoia

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3697
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da Luca Baralis » mer 02 mag, 2007 17:01

Condivido il parere di Tiberio. Tuttavia se per arrivare al fiume devi attraversare una proprietà privata, o se percorri le sponde, il discorso potrebbe essere più complesso.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
mattia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun 04 set, 2006 17:50
Località: Parma

Messaggio da mattia » mer 02 mag, 2007 17:16

Infatti, tutto come credevo e, per la precisione, penso che una normativa degli ultimi anni obblighi comunque chi ha in gestione proprietà del demanio (vedi spiaggia) a garantirne il libero accesso ai cittadini senza porre in essere divieti di sorta come sbarre, cancelli, ecc...

In questo caso, comunque, il problema non sussiste in quanto la strada di accesso è comunale e lasciando l'auto sulla stessa penso proprio che neanche Gesù Cristo possa contestarmi qualcosa, poi se con un magico balzo dalla strada finisco nel torrente il gioco è fatto 8) ...

Se qualcuno vuole postare altre esperiense in merito, ben venga...
Mattia Romanelli

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10943
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 02 mag, 2007 17:20

La legge per quanto concerne l'Emilia Romagna considera asportazione per la quale sono necessarie concessioni, tutte le azioni fatte con l'ausilio di macchinari... nulla vige per la ricerca fatta a mano, nemmeno nell'alveo dei fiumi.
Il tuo caso è diverso Mattia perchè presenta molti aspetti:
1) proprietà privata o meno;
2) interpretazione soggettiva delle leggi (vedi proprietario):
3) varie ed eventuali.

Se qualcuno minaccia il tuo mezzo incorre in pesanti sanzioni penali in quanto a nessuno è dato di agire contro terzi, a meno che tu non abbia rischiato di schiacciarlo con la tua vettura. :D :D :D

In questi casi una buona cosa potrebbe essere quella di prendere l'iniziativa di chiamare la forestale... bisogna però conoscere la mentalità di chi esercita nella zona, onde evitare di ritrovarsi al punto 2 proprio con le guardie verdi...
Comunque nei fiumi, per la nostra regione, si può andare, almeno da quanto mi ha detto al telefono la responsabile regionale per l'Emilia Romagna.

Per la tua prima affermazione, cerca il topic "punto di partenza" e se ti va, rispolveralo... ora che arriva la bella stagione può tornare attuale.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
mattia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun 04 set, 2006 17:50
Località: Parma

Messaggio da mattia » mer 02 mag, 2007 17:37

Grazie anche a te Luc, pensa che il tizio millantava di poter aver lui stesso medesimo l'esclusiva per l'asportazione di materiale dal fiume (senza prova alcuna...). Per quanto concerne il discorso "forestale" quello che dici non fa una piega, purtroppo se i pattuglianti sono della zona e magari amici del personaggio in questione potrebbero tirare l'acqua al suo mulino anche se, alla fine dei conti la Legge è Legge...
Mattia Romanelli

Tiberio Bardi
Messaggi: 1486
Iscritto il: gio 04 gen, 2007 10:25
Località: Via Delle Poggiole 409 - Quarrata (PT)

Messaggio da Tiberio Bardi » mer 02 mag, 2007 17:40

Io per l'appunto per una serie di motivi, ho in concessione un pezzo di fiume, che attraversa la mia proprietà, e in questo caso, se vedessi qualcuno che scava o smartella nell'alveolo, avrei il dovere di chiamare gli organi competenti.
Il discorso comunque di andare a cercare 'sassi' nei fiumi è molto complesso, in quanto, a parte le minacce assurde che ti hanno fatto, il contadino in questione per la legge, aveva tutto il diritto di chiederti di allontanarti, e se tu non lo facevi, aveva il dovere di chiamare la Guardia Forestale. La legge sui fiumi infatti cita che 'il proprietario del terreno attraversato da un corso d'acqua, è responsabile della manutenzione e della pulizia di detto fosso'.
Non aveva diritto invece di minacciare a vanvera nè il mezzo, nè la fantomatica denuncia penale.
Tiberio Bardi
Presidente AMPP Associazione Mineralogica Prato-Pistoia

Avatar utente
mattia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun 04 set, 2006 17:50
Località: Parma

Messaggio da mattia » mer 02 mag, 2007 17:53

La legge sui fiumi infatti cita che 'il proprietario del terreno attraversato da un corso d'acqua, è responsabile della manutenzione e della pulizia di detto fosso'.
---------------------------------------------------------------------------------

OK, però se io non compio atti che possono arrecare danno al corso d'acqua e non ne manometto i manufatti perchè dovrei essere allontanato? Solo per il fatto che il proprietario vuole preservare il corso d'acqua? Mettiamola così, io sono un pescatore con tanto di licenza regionale e canna al seguito, che potere ha il contadino di mandarmi via?
Mattia Romanelli

Avatar utente
Massimo Deidda
Messaggi: 242
Iscritto il: mar 06 mar, 2007 16:19
Località: Torino (TO)
Contatta:

Messaggio da Massimo Deidda » mer 02 mag, 2007 17:57

Ciao Mattia, la fattispecie astratta che hai descritto è perseguibile a querela di parte, per quanto riguarda il fiume ti consiglio di visionare il codice civile italiano libro terzo art. 822.

Avatar utente
paolo grosso
Messaggi: 734
Iscritto il: ven 28 ott, 2005 21:22
Località: via San Rocco,38-10080 San Benigno C.se -To
Contatta:

Messaggio da paolo grosso » mer 02 mag, 2007 18:04

Di mandarti via credo nessuno. L'unico problema è la macchina sul greto del fiume, qui dalle mie parti c'è questo divieto (in teoria) ma in pratica nessuno rompe le scatole o meglio da un po' di tempo ci sono i Verdi e i volontari che a qualcuno hanno avuto da dire.

Tiberio Bardi
Messaggi: 1486
Iscritto il: gio 04 gen, 2007 10:25
Località: Via Delle Poggiole 409 - Quarrata (PT)

Messaggio da Tiberio Bardi » mer 02 mag, 2007 18:07

Premetto che non sono un'avvocato, ne tantomeno vorrei passare per uno che difende il signore in questione, scrivo solamente perchè per vari motivi come ho sopra detto, mi sono trovato diverse volte come proprietario di terreno attraversato da un corso d'acqua, a discutere di queste cose sia col Corpo Forestale, che con i funzionari del genio civile, e credimi, non è facile cosa, far capire a queste persone come stanno le cose.
È vero che se sei a pescare, non puoi arrecare danni al fiume, ma se ti aggiri nel fiume, con martello e scalpello, per non dire magari di un picconcino... risulta molto più difficile controbattere alle affermazioni di chi ti dice che se sposti un sasso, aumenti la velocità dell'acqua, e aumentando la velocità, l'acqua sottostante ha più forza di spinta e può trascinare un ramo a una velocità doppia rispetto a prima, e che questo ramo si può impiagliare nella strettoia sottostante e creare una barriera... etc., etc. e quindi visto ciò, ti fa una bella denuncia penale.
Tiberio Bardi
Presidente AMPP Associazione Mineralogica Prato-Pistoia

Avatar utente
mattia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun 04 set, 2006 17:50
Località: Parma

Messaggio da mattia » mer 02 mag, 2007 18:07

No Paolo, in questo caso il torrente è largo poco meno di 5 mt da sponda a sponda e la macchina si lascia sempre sulle piazzole lungo la strada. Comunque il prossimo giro tenterò con la bicicletta, al massimo camera d'aria di scorta a tracolla e viaaaa. :D :D :D
Mattia Romanelli

Avatar utente
mattia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun 04 set, 2006 17:50
Località: Parma

Messaggio da mattia » mer 02 mag, 2007 18:11

Tiberio, capisco benissimo ciò che dici, tu non hai idea delle mail di segnalazione e protesta che ho inviato al servizio fauna ittica della Provincia di Parma per informarli di discariche abusive, scavi in alveo non autorizzati, estrazioni di inerti, ecc... , ma converrai che con un po' di buonsenso ci si può mettere d'accordo per portare a casa due sassetti... poi, se questo si trova una banda con martelli pneumatici e trapani che gli devastano l'orticello posso capire che faccia di tutta l'erba un fascio. Ciao.
Mattia Romanelli

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2399
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Messaggio da Roberto Bracco » mer 02 mag, 2007 18:18

Non so di quale fattispecie di fiume si tratti, ma posso citare il caso di un celebre greto ligure, manganesifero e località-tipo di 3 minerali, a proposito del quale ci sono state vivaci discussioni coi locals un paio d'anni fa...
Presso i carabinieri non risulta nesuna denuncia o diffida, comunque è sempre meglio stare con gli occhi aperti... bucare le gomme è profondamente illegale ma uscire dal posto col carro attrezzi è molto, molto scomodo!

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10943
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 03 mag, 2007 9:51

Mettiamola così, io sono un pescatore con tanto di licenza regionale e canna al seguito, che potere ha il contadino di mandarmi via?
Nessun potere...
ecco perchè se mi trovo lungo un fiume e qualcuno mi chiede cosa ci sto facendo con martello e scalpello io rspondo:" cerco camule." :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti