Leggi in merito alla raccolta di minerali

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7521
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Massimo Russo » ven 12 mar, 2021 20:13

Sono d'accordo Fabio, ma la cosa diventa troppo pesante e farraginosa. Se sei un cercatore, non tieni gli Uk in cantina, ma i pezzi doppi o tripli, o...

Per me basterebbe solo l'iscrizione ad un'associazione mineralogica territoriale e una relazione annuale su i ritrovamenti interessanti. Di questi devi dare un campione al museo.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7052
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da TOSATO FABIO » ven 12 mar, 2021 21:19

d'accorDo su iscrizione annuale, interessante il fatto che si valorizzi l'adesione a un'associazione e che si abbia fatto dei lavori divulgativi; meno interessante l'obbligo della relazione annuale; concordo su relazione annuale solo in caso di rinvenimenti significaticv; bene i limiti sulle attrezzature; bene sul fatto che non vengono messi limiti di peso sul materiale asportato; bene sul piccolo commercio
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 2182
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Alessio73 » sab 13 mar, 2021 11:10

Mi sembra di aver letto che bisogna farsi una assicurazione.
Faccio una domanda da ignorante: alpinisti/scalatori, sciatori, speleologi, e ogni altra persona che svolge qualsiasi attività in montagna,deve avere una assicurazione contro gli infortuni, o comunque una rca?
Socio AMI Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7521
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Massimo Russo » sab 13 mar, 2021 12:22

Per gli iscritti al CAI è obbligatoria, per gli altri non so

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3642
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Luca Baralis » sab 13 mar, 2021 19:47

TOSATO FABIO ha scritto:
ven 12 mar, 2021 21:19
d'accordo su iscrizione annuale, interessante il fatto che si valorizzi l'adesione a un'associazione e che si abbia fatto dei lavori divulgativi; meno interessante l'obbligo della relazione annuale; concordo su relazione annuale solo in caso di rinvenimenti significativi; bene i limiti sulle attrezzature; bene sul fatto che non vengono messi limiti di peso sul materiale asportato; bene sul piccolo commercio
In effetti però i limiti sul peso del materiale asportato non livedo così male. Se non altro ti spinge ad una selezione ragionata sul posto, che è positivo.
Mi pare invece ridicolo il rilievo fotografico prima e dopo...

Comunque una legge quadro ben fatta la vedrei bene; meno bene la gestione regionale, per cui si rischia di doversi iscrivere al Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Toscana, ...
Una cosa che non viene mai affrontata è l'inziazione di neofiti, o eventuali ospiti. Il soggetto autorizzato/iscritto dovrebbe avere la facoltà di accompagnare rendendosi garante un numero limitato di persone a fare ricerca.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Carlo Alciati
Messaggi: 1451
Iscritto il: lun 30 ago, 2004 16:47
Località: Ivrea (TO)
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Carlo Alciati » sab 13 mar, 2021 20:52

Ma... Art.10 comma 5 e a seguire:

5. Al collezionista non ricercatore, la cui collezione sia composta, per oltre l’80 percento, da campioni mineralogici di specie italiane, è fatto obbligo, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, di redigere un inventario numerato corrispondente ai campioni posseduti, con l’indicazione della specie, della località di provenienza e delle dimensioni approssimative di ciascun campione, comprendenti anche quelle della roccia matrice ove presente.
6. Una copia dell’inventario di cui al comma 5, ferme restando le disposizioni sulla riservatezza di cui al comma 2, è inviata alla direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici e al museo mineralogico o naturalistico più rappresentativo a livello regionale, ove esistente.
7. L’inventario è aggiornato ogni tre anni.
8. Ogni trasferimento di proprietà deve, comunque, essere accompagnato, a cura del dante causa, da una copia aggiornata dell’inventario
.


:shock: :shock: :shock:
Carlo Alciati
Segretario GMI - Gruppo Mineralogico di Ivrea "Aldo Nicola"

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7521
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Massimo Russo » sab 13 mar, 2021 21:05

Si, questa è la parte più assurda. Questo renderebbe la tua collezione in comodato d'uso.
È come dire tu trovi, scambi, spendi, ma la collezione è mia.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 2182
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Alessio73 » sab 13 mar, 2021 21:38

Io ritorno su una vecchia domanda...ma senza infervorare la discussione.
Ma visto che sono beni da salvaguardare/proteggere......per le cave attive o quelle poche miniere attive.....?
E con le vecche discariche che sono state tolte per il ripristino ambientale....?
O la chiusura delle vecchie gallerie? Magari unici accessi?
Socio AMI Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7052
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da TOSATO FABIO » sab 13 mar, 2021 23:59

QUELLO CHE HA MESSO IN EVIDENZA ALCIATI è BUROCRATESE ITALIOTA PURO AL 100%: chi l'ha scritto non ha mai visto una collezione di minerali , nè ha mai collezionato qualcosa.
Forse la "scappatoia" è il fatto che l'obbligo scatta per il collezionista NON ricercatore; quindi se mi ricerco i miei sassi e li coleziono, non ho l'obbligo di sottostare a questa incombenza kafkiana.

Se fosse una collezione a livello museale, posso capirlo, e in questo caso sicuramente un registro di archiviazione esiste, ma una collezione privata costruita da sè...boh.
Se lo scopo è di avere in proprietà statale le collezioni dei collezionisti defunti, io gliela regalo pure, ma poi come fanno a gestirle?
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3642
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Luca Baralis » dom 14 mar, 2021 8:57

La domanda è: come farebbero a gestire la mole di carta straccia che deriva da tutto ciò?

Comunque sono concetti estrapolati da leggi regionali in vigore: la proprietà regionale di fatto è partorita in Valle d'Aosta, il resoconto dettagliato viene dal Trentino Alto Adige
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 613
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Michiel » lun 15 mar, 2021 7:49

Carlo Alciati ha scritto:
sab 13 mar, 2021 20:52
Ma... Art.10 comma 5 e a seguire:

5. Al collezionista non ricercatore, la cui collezione sia composta, per oltre l’80 percento, da campioni mineralogici di specie italiane, è fatto obbligo, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, di redigere un inventario numerato corrispondente ai campioni posseduti, con l’indicazione della specie, della località di provenienza e delle dimensioni approssimative di ciascun campione, comprendenti anche quelle della roccia matrice ove presente..

:shock: :shock: :shock:
E cosa si intende per "specie italiane"?
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7521
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Massimo Russo » lun 15 mar, 2021 8:09

Ovviamente raccolte nel territorio italiano.
Comunque sono fuori di testa. Questo non favorisce la nostra passione.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
agi
Messaggi: 971
Iscritto il: mar 22 gen, 2013 13:46
Località: MI SV CE a giorni alterni :-)
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da agi » lun 15 mar, 2021 9:23

per quanto riguarda l'assicurazione ...
Per gli iscritti al CAI è obbligatoria, per gli altri non so
in effetti tanti "passeggiatori" che poi si inerpicano per sentieri sconosciuti non hanno assicurazione,
poi se ti storti una caviglia ed interviene l'elisoccorso se non hai copertura assicurativa ti presentano il conto ...
Se nessuno è in grado di identificare un problema il problema non esiste

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7521
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Massimo Russo » lun 15 mar, 2021 9:34

... ed è giustissimo.

Comunque perso che l'AMI come maggiore Associazione Nazionale debba far sentire la sua voce.
Negli anno '80 del secolo scorso esisteva la Federazione delle Associazioni Mineralogiche guidata da Stoppani e qualcosa si stava facendo in merito, si stava arrivando ad un buon risultato, ma cadde il Governo e quindi l'interlocutore. Poi finì tutto nel dimenticatoio. Si era portato avanti il discorso fondamentale che la maggior parte dei campioni (nel bene e nel male) erano forniti dai collezionisti alle Istituzioni.
Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Massimo Taronna
Messaggi: 250
Iscritto il: mer 02 lug, 2008 9:18
Località: Castiglione T.se (TO)

Re: Leggi in merito alla raccolta di minerali

Messaggio da Massimo Taronna » lun 15 mar, 2021 9:42

Massimo Russo ha scritto:
sab 13 mar, 2021 12:22
Per gli iscritti al CAI è obbligatoria, per gli altri non so

Massimo
Ciao, non è vero che per gli iscritti al CAI l'assicurazione è obbligatoria. Piuttosto è il contrario: se mi iscrivo al CAI, tra i benefici che ottengo c'è anche un'assicurazione che mi copre le spese derivanti da un intervento di soccorso, e se sto svolgendo un'attività sociale deliberata da una sezione ho anche una copertura verso gli infortuni (nota bene: solo per le attività sociali).
Poi c'è la possibilità volontaria di estendere la copertura assicurativa di base in modo che, quando vado in montagna a svolgere qualunque tipo di attività per conto mio (arrampicata, speleologia, trekking, ecc.) la copertura infortuni vada a coprire queste casistiche.
Per quanto riguarda la responsabilità civile questa è coperta solo per le attività sociali, ma anche in questo casosi può estendere alle attività personali.
Massimo

Socio AMI

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 9 ospiti