Progetto vetrine mineralogiche presso il Museo della Montagna del Cai di Lanzo

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Walter M
Messaggi: 18
Iscritto il: dom 24 set, 2017 20:56
Località: valli di Lanzo, Castagnole

Progetto vetrine mineralogiche presso il Museo della Montagna del Cai di Lanzo

Messaggio da Walter M » lun 27 gen, 2020 19:55

Buongiorno a tutti, dal Gruppo Speleologico Explora ( https://www.gsexplora.it/ ) facente parte del Cai di Lanzo è nata l'iniziativa (mia e di altri due amici) di impreziosire il museo della montagna https://www.cailanzo.it/index.php/using ... -alpinismo (posto all'interno della sede della sezione stessa) con un paio di vetrine "geologico-mineralogiche" rappresentative delle Valli di Lanzo, considerata la loro ricchezza in materia di minerali. Per mettere in pratica tale iniziativa però abbiamo bisogno di trovare dei campioni da mettere all'interno delle suddette vetrine, pertanto come Cai e Gruppo Speleologico chiediamo aiuto a nostri amici ricercatori/raccoglitori se avessero qualche campioncino da donare e sottolineo donare al Cai. I campioni donati saranno esposti nelle vetrine e NON saranno venduti a nessuno. (lo dico perchè so che è già capitato di donare campioni e poi apprendere che essi sono stati venduti a terzi). Visto che la maggior parte di noi trattano campioni micro, chiedo già che siano campioni macro poichè non abbiamo i mezzi necessari per vedere i micro :).
82188087_2856254127728199_6162985518062632960_o.jpg


Per qualunque domanda non esitate a chiedere :)
Walter

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Progetto vetrine mineralogiche presso il Museo della Montagna del Cai di Lanzo

Messaggio da andrea oppicelli » mar 28 gen, 2020 5:46

L'iniziativa è bella, ma campioni di dimensioni visibili ad occhio nudo non sono facili da reperire o da ottenere da qualcuno. Sarebbe invece molto interessante proporre una esposizione fotografica permanente e ben fatta dei numerosi aspetti di quelle belle valli, comprendente minerali macro, micro, rocce, aspetti geologici , speleologici, vegetali e faunistici . Al fine di salvaguardare la natura, sia sopra che sottoterra, ma permettendone la sua conoscenza, come abitudine ben insita nelle regole del CAI mi parrebbe una soluzione più valida e più fattibile che una esposizione di pezzi. A volte delle foto possono mostrare qualcosa di irripetibile; vedi ad esempio certi paesaggi o tramonti, stillicidi sotterranei, gruppi di animali o di fiori che non potremmo mai raccogliere ma che possono arricchire ugualmente il nostro desiderio di conoscenza senza strappare nulla. È una caccia fotografica senza preda.
È solo un mio pensiero, nel rispetto dell'opinione o scelte altrui.
Saluti
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Walter M
Messaggi: 18
Iscritto il: dom 24 set, 2017 20:56
Località: valli di Lanzo, Castagnole

Re: Progetto vetrine mineralogiche presso il Museo della Montagna del Cai di Lanzo

Messaggio da Walter M » mar 28 gen, 2020 9:31

Hai ragione, una mostra fotografica sarebbe un'ottima alternativa ad una esposizione di pezzi però ci porrebbe dei problemi che non sapremo come risolvere...primo fra tutti lo spazio a nostra disposizione, quindi abbiamo deciso di andare "alla vecchia maniera" ed esporre dei campioni.
Sicuramente ci sarà una parte di questa esposizione dedicata alla geologia delle Valli con relativi campioni rappresentativi delle rocce presenti uniti ad una carta geologica. Inoltre contiamo anche di dedicare un altro pezzetto di questa esposizione all'attività mineraria in valle e alle grotte di pugnetto. Per adesso abbiamo considerato solo l'aspetto geologico-mineralogico, tralasciando la parte paesaggistica, faunistica e della flora, ma ciò non preclude che in futuro amplieremo il tutto aggiungendo quegli aspetti.
Infine non credo che recuperare campioni macro sia così difficile in quanto credo che bene o male tutti, prima di darsi al micro, abbiano più o meno iniziato dai macro, poi come hai concluso tu...anche questa è una mia personale opinione :)
Noi ci proviamo...se poi non raggiungeremo i nostri obbiettivi....cambieremo metodo :wink:

Saluti
Walter

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti