Diario mineralogico

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1900
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Diario mineralogico

Messaggio da andrea oppicelli » sab 06 giu, 2020 6:30

Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
agi
Messaggi: 979
Iscritto il: mar 22 gen, 2013 13:46
Località: MI SV CE a giorni alterni :-)
Contatta:

Re: Diario mineralogico

Messaggio da agi » sab 06 giu, 2020 8:28

me la ricordo :D
Se nessuno è in grado di identificare un problema il problema non esiste

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6779
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Diario mineralogico

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 06 giu, 2020 9:01

Salvatore, ognuno é liberissimo di scrivere quello che gli passa nel cervello, sia chiaro e nessuno sta trattando Enzo come una pezza da piede. Non si può affermare che la regione Sicilia, che fa parte dell'Italia, é un isola sconosciuta e misteriosa come continua a dire il nostro caro Enzo; e definire ricercatori e collezionisti siciliani ignari e incapaci di cercare altrove é assurdo.Uno come Vladimiro Mauro o Gaetano Sicurella, assidui ricercatori siciliani, credo che conoscono molto bene la ricerca dei minerali e non posso pensare che conoscono i soliti posti come afferma Enzo.

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » sab 06 giu, 2020 15:20

Buongiorno rispondo a tutti ma un poco alla volta iniziando da Fabio, e per ibiziare dico che non mi sento offeso, proprio per niente. Sono d'accordo quasi su tutto, ma è bene anche conoscere determinati modi di pensare ed agire che vi sono qua in Sicilia che comunque posso pure condividere tenendo conto di alcune difficoltà non facilmente superabili.
Io sono solito valutare il modo di pensare fmdegki altri al mio ponendomi la domanda " come mi comporterei io al loro posto? Sapendo che ho a disposizione qualche giorno per ricerca di minerali dove mi conviene andare??? In una miniera o un un luogo classico dove in poco tempo trovo qualche bel campione, oppure mi cimento in zone poco conosciute ai più, affidandosi al caso? Credo sceglierei la prima opzione specie se i minerali che cerco sono estetici.
Ed ecco il perché di alcune zone meno frequentate rispetto ad altre.
Quindi quando talvolta mancano i nomi e sopratutto le provenienze intese come affioramenti, anche il senso di una analisi perde di valore. Che senso ha sapere che un determinato minerale è X quando non si conosce l'ubicazione dell'affioramento perché da soli o in gruppo di un paio o al massimo tre elementi possono andare quello che possono per questo tipo di ricerca?
Credo quindi che andrebbe approfondito il discorso sui minerali senza nome, non prima di sapere dove si trova l'affioramento originale. Parlare di bibliografie, ritrovamenti o altro per questi minerali mi sembra quantomeno prematuro. Sarebbe utile invece che un gruppo qualificato facesse "luce" con delle ricerche belke zone limitrofe del torrente o della spiaggia cime in certi casi è stato anche fatto, con pochi risultati perché appunto siano in cinque e non sono certo tanti. Per il resto alternare qualche minerale con nome a qualcuno senza potrebbe decisamente essere meglio.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » sab 06 giu, 2020 16:08

agi ha scritto:
ven 05 giu, 2020 22:12
Ringrazio Fabio per aver concentrato (si fa per dire 🙂) diplomaticamente quello che era il pensiero credo generale
Quanto a "io non risponderò se non DI PERRSONA faccia a faccia" posso solo farti notare che tra tutti gli amici sei l'unico a non aver mostrato la faccia
Ti chiedo cortesemente di non insistere con questo atteggiamento, resteremo comunque disponibili per confronti, discussioni ed approfondimenti per temi di interesse comuni
Ciao
Renato
Io non metto fotografie che riguardano me a comando. Se si parla di minerali il discorso cambia come cambia anche se fosse di utilità per :D
risolvere i problemi citati. Intanto alcune fotografie mie le ho inserite, nelle giuste circostanze, e forse ne inserirò anche altre, e alcune ci sono già su Facebook per chi ha questa enorme voglia di vederle.
:D
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » sab 06 giu, 2020 16:14

Non credo sia questione di "pezza da piedi" quanto di pretese di conoscere meglio, e come già accennato a me piace parlare dal vivo (sempre che si approfondisca la conoscenza) dal vivo ma sia si internet che dal vivo chi insiste troppo con richiede informazioni personali mi da fastidio. Quindi non lo farò anzi più uno continua peggio sarà pure per il futuro. L'insistenza non l'ho mai potuta sopportare
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » sab 06 giu, 2020 16:39

Di Domenico Dario ha scritto:
sab 06 giu, 2020 9:01
Salvatore, ognuno é liberissimo di scrivere quello che gli passa nel cervello, sia chiaro e nessuno sta trattando Enzo come una pezza da piede. Non si può affermare che la regione Sicilia, che fa parte dell'Italia, é un isola sconosciuta e misteriosa come continua a dire il nostro caro Enzo; e definire ricercatori e collezionisti siciliani ignari e incapaci di cercare altrove é assurdo.Uno come Vladimiro Mauro o Gaetano Sicurella, assidui ricercatori siciliani, credo che conoscono molto bene la ricerca dei minerali e non posso pensare che conoscono i soliti posti come afferma Enzo.
Sulla filastrocca per bambini non ho nulla da dire ed è anche fuori tema.

Dario io non ho mai detto che la Sicilia sia, dal punto di vista mineralogico, sconosciuta e misteriosa! Ho detto che ALCUNE ZONE sono poco conosciute e ancor meno frequentate. Su questo nessun dubbio.
Non ho mai detto neppure che i raccoglitori siciliani siano incapaci di cercare altrove i minerali dove altrove credo tu intenda quelle località al di fuori delle classiche zone. Sarebbero capaci di farlo se volessero è questione di volontà non di incapacità! sul fatto che siano ignari questo lo confermo ma sempre per il motivo sopra citato.

L'ultima frase non ho capito il senso forse volevi dire... che conoscono, oltre ai posti classici anche i posti che
conosce Enzo... ho capito bene?

Non so se li conoscono approfonditamente di passaggio alcuni si. Ma per fare luce in questi settori occorre avere maggiori informazioni e tsnte escursioni per capire quali a quali affioramenti appartengono i campioni trovati nei torrenti. E purtroppo non credo lo sappiano entrambi che tu ci creda o no.
Mi piacerebbe tuttavia che intervenisse proprio Gaetano (che è iscritto col Nick Gatman) anche per dare un suo contributo che certamente sarebbe ben apprezzato, e per me, poter dire che qualcuno altro della Sicilia scriva o inserisca foto sui minerali mi farebbe piacere così come se ci dicesse se dal punto di vista delle ricerche sua stato in quei luoghi che ormai conoscete tutti...
Alla prossima.
Enzo

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7074
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Diario mineralogico

Messaggio da TOSATO FABIO » dom 07 giu, 2020 0:24

Assolutamente non è trattato male, Enzo è un forumista che sta spendendo il suo tempo per cercare di dare notizie sulla Sicilia mineralogica e questo è un fatto importante.
M è anche vero che chi inserisce qualcosa deve anche accettare il fatto di ricevere lodi e talvolta critiche che si spera siano costruttive.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6779
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Diario mineralogico

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 09 giu, 2020 8:00

Posti conosciuti e sconosciuti ma che significa ? Io dico, ma le carte geologiche ci sono della Sicilia ? si! e questi posti sconosciuti chi l'ha girati ? solo mineralenzo ? sassi che non si sa da dove vengono ! ci sarà un affioramento, o son venuti dal cielo ? e poi continui a postare foto di uk, ma falli analizzare e poi li posti qui; che senso ha sta cosa di mettere foto, pure fatte male, di micro che non sai cosa sono ? per questo c'e' "identificazione" sul forum; e quando sai cosa sono li metti e non viceversa.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 7074
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Diario mineralogico

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 09 giu, 2020 10:03

Dario, lasciamo Enzo a organizzarsi.Purtroppo è l'unico della Sicilia (o persona che conosce bene il territorio) che scrive regolarmente nel forum, sarebbe auspicabile l'intervento di qualche altro collezionista per avere un più ampio spettro di notizie
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7549
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Diario mineralogico

Messaggio da Massimo Russo » mar 09 giu, 2020 12:57

Stanno su FB. Sigh!!

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » mar 09 giu, 2020 16:02

Be, insomma il tempo speso qui per dare notizie è ben poca cosa rispetto a quello che le ricerche in determinati settori richiedono. Per quanto riguarda la critiche che io chiamerei suggerimenti forse il termine è più adatto, le accetto ben volentieri se sono utili.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » mar 09 giu, 2020 16:17

Di Domenico Dario ha scritto:
mar 09 giu, 2020 8:00
Posti conosciuti e sconosciuti ma che significa ?
significa che ci sono zone meno conosciute e frequentate dalla maggior parte dei ricercatori
Io dico, ma le carte geologiche ci sono della Sicilia ? si!
si ci sono, ma ke carte geologiche ti dicono dove trovare alcuni minerali? O come si presentano? Non credo proprio.
e questi posti sconosciuti chi l'ha girati ? solo mineralenzo ? non di certo dato che non vado da solo, ma non sono tanti quelli che affrontano tali zone. sassi che non si sa da dove vengono ! ci sarà un affioramento, o son venuti dal cielo ?
vero! Un affioramento c'è da qualche parte MA DOVE? quando si è in pochi controllare vasti settori di territorio in montagnette ripide non è certo il massimo
e poi continui a postare foto di uk, ma falli analizzare e poi li posti qui;
questo potrebbe esser fattibile ma sapere che c'è "questo o quel minerale" che valore potrebbe avere se non si conosce l'affioramento originale?
che senso ha sta cosa di mettere foto, pure fatte male, di micro che non sai cosa sono ? per questo c'e' "identificazione" sul forum; e quando sai cosa sono li metti e non viceversa.

a questa ultima domanda ho già risposto sopra il sapere che c'è per esempio il rutilo ma non sapere da dove esattamente proviene magari perché è stato raccolto sul letto di un fiume o su una spiaggia che senso ha? Chi dice che provenga da quella zona piuttosto che da un'altra? Lo scopo di questi minerali senza nome è proprio quello di farli conoscere che ci sono e non tanto, per il momento, sapere cosa siano. Se prima non si sa con precisione la località esatta ovvero l'affioramento, che comunque andrebbe pure controllato, altrimenti ha poco senso mentre il un minerale analizzato provenienza 'fiume X, spiaggia Y) tutto qui.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2604
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » mar 09 giu, 2020 16:31

Si è vero alcuni sono su Facebook, ma altri sono pure iscritti qui, Gaetano in primis. Poi se parliamo di Facebook non crediate vi siano chissà quali novità; tutti o quasi i campioni fotografati, hanno a che fare con le solite località classiche zolfifere, tipo Cozzo Disi, Floristella, La Grasta, Canicasse, Giumentaro, Falconera, e infine Muculufa. W poche altre. Al di fuori dell'ambito zolfifero, vi sono il trio Giuliana, Contessa e Palazzo Adriano con calciti quarzi calcedonio e barite, calcite barite e gesso alle cave di Calatafimi, quwdtw due località sono rare in termini di foto, l'immancabile Poggio Balate/Caccamo con le fluoriti e Bariti, e in Sicilia orientale alcune zone tipo Biancavilla, Palagonia, queste due relativamente comuni, più rare Aci Castello/Trezza/I Ciclopi. Ovviamente vi sono Fiumedinisi molto raramente e solo per aragoniti coralloidi, Vulcano raramente per zolfo, opale e vonsenite solo un paio di foto di un solfato visto in oltre 2 anni di accessi a Facebook.
Quindi solo zolfi, celestine, aragoniti e gessi e 1uqkche salgemma o sali vari provenienti dalle nniniere di salgemma e sali potassici (Racalmuto, Pasquasia, bosco)
Tutto qui.
Enzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6779
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Diario mineralogico

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 10 giu, 2020 7:47

Be' ma allora se conosci molto bene tutti i posti sconosciuti della Sicilia mi piacerebbe sapere da dove vengono quei diaspri e calcedoni che si trovano sul fiume Dirillo presso Acate.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti