Liguria: forum di mineralogia ligure

notizie, informazioni relative ad un'intera regione
Rispondi
Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 713
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da gigionaz » mer 01 set, 2021 16:52

Luca Baralis ha scritto:
mer 01 set, 2021 15:11
Non saprei dirti, la mia era solo curiosità.
Le cave hanno un nome che risulta nelle pratiche autorizzative, e che dipende in genere da qualche toponimo locale, ma spesso sono conosciute con nomi non ufficiali, come ad esempio il nome del proprietario, e in tal caso tende a cambiare dicitura in caso di cessione. Talvolta anche il rinnovo delle autorizzazioni comporta cambi di nome.
Al momento la cava in questione parrebbe gestita dalla ditta Cava Acquafredda Srl per l'estrazione di inerti basaltici.
E nelle vicinanze (mindat) c'è l'antica miniera Acquafredda.
E' quello che penso io. Vedo di informarmi.
Comunque la cava è inconfondibile. Si vede benissimo passando in autostrada.
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1908
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da andrea oppicelli » mer 01 set, 2021 19:33

gigionaz ha scritto:
mer 01 set, 2021 16:52
Luca Baralis ha scritto:
mer 01 set, 2021 15:11
Non saprei dirti, la mia era solo curiosità.
Le cave hanno un nome che risulta nelle pratiche autorizzative, e che dipende in genere da qualche toponimo locale, ma spesso sono conosciute con nomi non ufficiali, come ad esempio il nome del proprietario, e in tal caso tende a cambiare dicitura in caso di cessione. Talvolta anche il rinnovo delle autorizzazioni comporta cambi di nome.
Al momento la cava in questione parrebbe gestita dalla ditta Cava Acquafredda Srl per l'estrazione di inerti basaltici.
E nelle vicinanze (mindat) c'è l'antica miniera Acquafredda.
E' quello che penso io. Vedo di informarmi.
Comunque la cava è inconfondibile. Si vede benissimo passando in autostrada.
Penso anche io così, quella attualmente attiva: cava Acquafredda, ex cava Neve.
Ogni cosa ha la sua bellezza, ma non tutti la vedono (Confucio)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3703
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da Luca Baralis » gio 02 set, 2021 9:38

Su Mindat è effettivamente registrata come cava Neve. Ho aggiunto il nome Acquafredda e un breve commento nella descrizione.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 713
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da gigionaz » gio 02 set, 2021 10:13

Bene, grazie.

Con l'occasione:
Ganophyllite (K,Na,Ca)2Mn8(Si,Al)12(O,OH)32·8H2O , Quartz SiO2
Monte Bossea Mine, Ne, Genoa, Liguria, Italy

Field of View: 6 mm
Aggregates of ochre-brown crystals among small hyaline quartz crystals.

Canon 2000d, bellows, Amscope achro planar 4x, Helicon Focus 7, Gimp 2.10.6
Coll. Passarino


https://www.mindat.org/photo-1163429.html
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 713
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da gigionaz » mar 16 nov, 2021 22:15

Ho ripreso un campioncino (FOV 2.7) che mi ha dato Domenico Sirianni con l'indicazione Pecoraite - Lagoscuro, Ceranesi. Ok, Pecoraite verde tipo serpentino.
Le sferette nere per me possono essere Heterogenite. Qualcuno che conosce il posto può darmi la sua opinione?
Grazie.
Allegati
pecoraite.jpg
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2403
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da Roberto Bracco » mer 17 nov, 2021 15:12

Molto probabile anche se di palline nere nella zona ne sono note in diverse giaciture... lavoro da approfondire!
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
gigionaz
Messaggi: 713
Iscritto il: sab 16 lug, 2011 0:42
Località: La Spezia
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da gigionaz » mer 17 nov, 2021 21:10

Roberto Bracco ha scritto:
mer 17 nov, 2021 15:12
Molto probabile anche se di palline nere nella zona ne sono note in diverse giaciture... lavoro da approfondire!
Avevo pensato a Goethite che però non è segnalata per la zona, che non conosco. Grazie 🤗
Gianandrea Ghirri, La Spezia. ghirri at libero.it - Imparare è una cosa entusiasmante perchè non ha una fine: Consigli & Critiche sempre benaccetti.

franco
Messaggi: 3129
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da franco » gio 18 nov, 2021 10:58

Da monte Copello, aggregati di cristalli tabulari, verde scuro, di brochantite, alto 1,8 mm, con piccole sfere di colore blu chiaro verdastro di carbonatecyanotrichite. https://www.mindat.org/photo-1179941.html.

Avatar utente
espoma
Messaggi: 20
Iscritto il: mer 25 mag, 2005 15:32
Località: Genova

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da espoma » sab 27 nov, 2021 15:33

C-Biagioni ha scritto:
lun 27 mag, 2019 19:22
Buonasera a tutti.
La foto di isselite è in effetti molto bella. Tuttavia, la foto di Marco Esposito è la foto che era stata data agli autori per la proposal del nuovo minerale e che sarebbe stata utilizzata durante la stesura dell'articolo (se non è la stessa, lo è comunque l'inquadratura).
Al momento, infatti, solo i contenuti della newsletter IMA-CNMNC sono stati resi noti su canali pubblici. Pertanto la pubblicazione di questa immagine va chiaramente in contrasto con il diritto di priorità degli autori del nuovo minerale (autori, non scopritori) a divulgare tutte le informazioni nei tempi e nei modi da loro scelti. Fra esse ovviamente rientra il modo di presentarsi di questa fase. Inoltre, si è in tal modo probabilmente bruciata la possibilità di usare questa immagine nel lavoro di descrizione tipo di questo nuovo bel minerale ligure. A mio avviso, la foto e l'esteticità del pezzo poteva rendere la isselite una delle possibili candidate a "Minerale dell'anno".
Credo che sia una grave mancanza di sensibilità e di rispetto nei confronti di chi impiega tempo e risorse il voler anticipare informazioni delle quali non si ha la proprietà intellettuale. La comunità mineralogica ha delle regole precise. Anche gli amatori, che sempre più frequentemente ambiscono a far parte di tale comunità, sono tenuti alla conoscenza di queste regole e al loro rispetto. Ogni violazione risulta un intollerabile gesto, soprattutto se spinta da mera vanità personale del voler mostrare i propri campioni. Essa reca danno sia a quanti hanno lavorato su questa specie sia alla immagine che il movimento amatoriale dà nei confronti della comunità mineralogica.
Mi auguro vivamente che in futuro si vorrà prestare più attenzione nel voler postare informazioni e dati non ancora pubblicati.

Cordialmente,
Cristian Biagioni
scusate se rispolvero una questione ormai superata, bazzico pochissimo il forum, ma ritengo tuttavia che sia ancora attuale approfondirne alcuni aspetti.
Certamente ringrazio Biagioni per aver brillantemente risolto lo studio di questa nuova fase rendendone possibile l'approvazione come "Isselite". tuttavia non concordo con la netta presa di distanza che traspare fra autori e scopritori. Gli uni sono complementari agli altri.
Senza il lavoro, spesso duro, dei ricercatori sul campo ritengo verrebbero pubblicate ben poche specie nuove (zero?) e penso che essi avrebbero tutti i diritti di comparire fra gli autori dei proposal di specie da loro rinvenute.
Molti autori già lo fanno, è vero, ma è vero anche, in altri casi, che possiamo trovare fra gli autori chiunque salvo lo scopritore.
Questo, lasciatemelo dire, fa la pari con la mancanza di sensibilità e rispetto di cui giustamente parlava il Prof. Biagioni.
Nel mio specifico caso ho trovato tutti i campioni ad oggi noti di Isselite e anche le poche foto attualmente in circolazione di questa fase penso siano tutte mie quindi credo sarebbe stato opportuno quantomeno informarmi della sua possibile candidatura a minerale dell'anno. Mi sarei attivato per impedirne una intempestiva pubblicazione.
Marco Esposito

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 28671
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 29 nov, 2021 15:32

I punti di vista degli ultimi messaggi sono nettamente in contrasto con quanto ben espresso nello statuto dell'AMI (e non solo nell'art. 4 qui ri-postato)

""Art. 04 -
Lo scopo dell’AMI consiste, in genere, nel favorire e incoraggiare il lavoro e l’attività delle persone, degli
enti e associazioni morali e giuridiche, interessati alla micromineralogia e alla mineralogia sistematica e,
in particolare:
a) promuovere e implementare le conoscenze della mineralogia e delle discipline correlate;
b) allacciare relazioni tra tutte le persone, gli enti e le associazioni che s’interessano, sia in Italia sia
all’estero, alla micromineralogia e alla mineralogia sistematica in genere;

c) radunare, creare e diffondere tutta la documentazione inerente alla micromineralogia e alla
mineralogia sistematica, al micromontaggio, alla macrofotografia, alla macroripresa e alla
mineralogia in genere con particolare riguardo per quella descrittiva;
d) facilitare i legami tra i membri dell’AMI e gli organismi ufficiali competenti in “materia di
scienze mineralogiche”".


Sono pertanto costretto all'eliminazione di tutti i messaggi che contraddicono quanto l'AMI propugna.

Inoltre la pubblicazione di foto su specie non ancora pubblicate o in corso di studio è uno degli argomenti evidenziati come importanti cui tutti si devono attenere: viewtopic.php?f=2&t=6226

Raccomando, per l'ennesima volta, di leggere sempre i messaggi classificati come importanti prima di pubblicare qualsiasi messaggio.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
paolo.gasparetto
Messaggi: 426
Iscritto il: mer 20 ago, 2008 21:53

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da paolo.gasparetto » lun 29 nov, 2021 16:15

Marco, condivido l'articolo n. 4
ma ciò non toglie che il ricercatore "trovatore" debba far parte dei coautori dell'articolo scientifico. Cosa che viene normalmente non presa in considerazione.
Chiarissimo che l'autore principale è chi il lavoro di determinazione lo porta avanti in prima persona, benissimo per coautori analisti a qualsiasi livello ma anche il cercatore deve essere coautore in primis, portando il campioncino ad analizzare riconosce che trattasi di qualcosa di poco comune o di strano, dando comunque informazionni vitali per la pubblicazione come associazioni mineralogiche, tipologia della roccia incassante informazioni sul sito di ritrovamento ecc.
Quindi chi trova non può fare a meno di competenti scienziati e di analisti tecnicamente ineccepibili ma per contro queste figure possono fare a meno di chi trova il materiale?
Noi, per esempio, riteniamo che anche chi fa le fotografie debba comparire come coautore in un lavoro riconoscendo che le competenze tecniche nel fotografare minerali di pochi decimi di mm. (foto funzionali alla pubblicazione) siano paragonabili all'analista che esegue attraverso mezzi tecnologici il riconoscimento della specie.

Paolo Gasparetto

P.S. ho letto perfettamente i precedenti post.

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 28671
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 29 nov, 2021 16:45

Di norma (tra gli autori occidentali le eccezioni sono pochissime) chi ha proposto il campione alle analisi che attestano poi che è una nuova specie viene inserito tra gli autori della descrizione-tipo. Qualche caso diverso può esserci, ma non è la regola, è l'eccezione (e non è detto che sia giustificata...). Tutti gli autori adottano questo modus operandi. Posso attestare (ho qualche statistica al riguardo) che ciò succede nel 99,99% dei casi. Non è quindi vero che sia un comune modo di procedere.

Possono però esserci delle eccezioni:
a) chi ha proposto il campione non è la persona che per primo ha trovato il campione e in questi casi il primo autore e coautori (o alcuni di essi) possono non conoscerne il nome;
b) la nuova specie è stata scoperta da numerosi collezionisti (non solo uno o due o tre) e tutti contestano che sono stati i primi a trovare quella che si è poi rivelata una nuova specie. In casi del genere si evita di inserire una pletora di nomi e - di norma - gli autori si limitano a ringraziare tutti coloro che hanno proposto i campioni anche se alcuni di essi non sono l'olotipo o il cotipo studiati;
c) gli autori non inseriscono l'autore del ritrovamento del campione risultato nuova specie in quanto - per qualche motivo - il nome non è a loro noto;
d) specifiche diverse motivazioni non note;
e) infine, va da sé, il nome di chi ha trovato per primo la nuova specie e/o l'ha proposta a ricercatori qualificati per l'opportuna identificazione non può essere autore della descrizione-tipo se la specie gli è dedicata.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
paolo.gasparetto
Messaggi: 426
Iscritto il: mer 20 ago, 2008 21:53

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da paolo.gasparetto » lun 29 nov, 2021 18:58

Sono assolutamente d'accordo nel caso e).
Anzi (repetita juvant) mi piacerebbe che i nomi di persone assegnate alle specie nuove siano di onorevoli defunti. Eliminando qualsivoglia "vivente" si eliminano spiacevoli diatribe per l'attribuzione nome specie. Diatribe che spesso colpiscono le associazioni di appartenenza o ricercatori che magari neanche hanno partecipato all'attribuzione.
Nella percentuale che annnoveri per presenze di cercatori nel proposal di nuova specie non ti posso contestare ma se vedo le specie fatte in Veneto negli ultimi anni mi pare che questo non sia successo.
Ciao
Paolo

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 28671
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Liguria: forum di mineralogia ligure

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 29 nov, 2021 19:36

I casi del Veneto li conosco a menadito e, così come per la isselite, sono tutti ascrivibili al punto a). Chi ha proposto i campioni non era il "trovatore" degli stessi e non ha fatto presente il nome del "trovatore" agli altri autori.

a) chi ha proposto il campione non è la persona che per primo ha trovato il campione e in questi casi il primo autore e coautori (o alcuni di essi) possono non conoscerne il nome.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti