"Minerali pegmatitici" in Calabria

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Ferdinando Giovine
Messaggi: 373
Iscritto il: sab 27 apr, 2013 13:32

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Ferdinando Giovine » gio 09 mag, 2013 14:17

Dario tanto per chiarire: IO NON SONO AL TUO SERVIZIO
Ti prego cortesemente di non voler mai più usare quel tipo di sarcasmo nei miei confronti
Forse NON HAI LETTO cosa ho scritto
A) Io non so fotografare e mi debbo rivolgere a terzi
B) Le foto che già sono state fatte non sono disponibili nè per Mindat, nè per te nè per nessun altro perchè servono per una pubblicazione
Punto.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10865
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 09 mag, 2013 14:23

Ferdinando Giovine ha scritto: A) Io non so fotografare e mi debbo rivolgere a terzi
B) Le foto che già sono state fatte non sono disponibili nè per Mindat, nè per te nè per nessun altro perchè servono per una pubblicazione
Punto.
Effettivamente questo era stato scritto in modo chiaro...nulla da dire...

Ferdinando , nessuno è al servizio di nessuno; questo è tanto implicito che, qualora servisse, lo si può ricordare anche senza animarsi troppo..
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6737
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 09 mag, 2013 17:55

Infatti, non c'é motivo per animarsi cosi tanto per una mia pretesa richiesta, se cosi vogliamo metterla; e cosi non c'era bisogno di "stuzzicare il palato" per uno come me, ma ce ne sono tanti altri, che chiede a più riprese almeno una fotografia di queste benedette tormaline :( la cosa, però che non capisco, é il fatto di aver aggiornato la pagina sulla Calabria di Mindat con tanto di minerali descritti ma senza una foto, e non capisco il perché ti sei prodigato a farlo visto che stai facendo una pubblicazione al riguardo che vista la mia "insistente richiesta" é, se vogliamo dirla tutta, e a questo punto top secret :scratch: Al di là del mio modo di fare che spesso é pesante come un elefante, non mi spiego questa tua reazione a una mia curiosità di carattere prettamente culturale, che sebbene sembri una pretesa, é in sintonia allo spirito del Forum AMI di cui faccio parte anche come iscritto; non capisco, inoltre, la fretta di aggiornare Mindat su possibili scoperte, anche importanti da come ci dici, e poi liquidare la questione alla mia pretesa di vedere almeno qualcosa di interessante.Secondo me se le cose sono come dici, meglio sarebbe stato il silenzio, perché non c'è cosa peggiore di dire per poi far finta di niente a qualche giustificata richiesta, e di motivare tale decisione perchè c'é di mezzo una pubblicazione, e su questo mi sembra che siamo sempre alle solite con tanto di passati esempi sul Forum.Hai messo tanta carne sul fuoco da solo e ora ti giustifichi dicendo che non sai fotografare.........va bene, ho capito.................................abbiamo capito :D

Ferdinando Giovine
Messaggi: 373
Iscritto il: sab 27 apr, 2013 13:32

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Ferdinando Giovine » gio 09 mag, 2013 19:57

Semplicemente perchè, come ho già scritto, io non sto inserendo nulla di nuovo o su cui stiamo lavorando. Sono località semplicemente aggiunte su base bibliografica o su materiale già studiato almeno 20 anni fa dai vari prof dell'Università di Messina (Maccarrone, Baldanza, Triscari, Messina, etc.).
Non c'è NULLA di nuove località, di minerali nuovi per l'Italia trovati, nè dei bei campioni trovati.
Sono tutte notizie datate, ma poichè conosco bene i luoghi garantisco che ancora si trova buon materiale, ma non in due ore di escursione. E' come pensare di andare all'Elba un solo giorno e trovare le elbaiti.
Visto che tanti, alcuni anche amici di vecchia data, continuano a chiedere vi ho dato dei luoghi "sicuri" dove martellare ed ho aggiunto bibliografia per chi vuole approfondire in vista dell'estate. Punto.
Queste cose le avevo accennate sin dall'inizio e quindi gli "appetiti" vanno ridimensionati a quello che io sono disponibile a fornire come dati (peraltro scientificamente corretti). Chi vuole va e martella. Io, a differenza di altri, non sono geloso dei luoghi escluso di quelli su cui sto lavorando ovviamente.
Una sola avvertenza. Trovatevi una ottima carta dei confini del Parco Nazionale ed evitate di andare a martellare dentro. Se vi beccano le multe sono pesantissime e rischiate anche la confisca del mezzo di trasporto.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6737
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 10 mag, 2013 9:07

Ferdinando, chiudiamola qui e teniamoci per buono quanto hai scritto sia qui che su Mindat; devo, però, far presente che per colpa dei dati inseriti a suo tempo su Mindat e senza alcuna foto dei campioni, ho girato in alcuni di questi luoghi segnalati e mi sono reso conto a mie spese che la situazione mineralogica descritta non permeteva di ritrovare campioni degni a livello collezionistico; tanto per farne un esempio Delianuova, località che sembrava molto promettente, soprattutto la località Vento dove si sono concentrate ricerche per miche e dove le tormaline si trovano completamente immerse in filoni pegmatitici di notevole potenza, ebbene a parte il completo disfacimento di cristalli di oltre 20 centimetri, quelli più piccoli e meglio cristallizzati si possono raccogliere al contatto della pegmatite con gli scisti incassanti a muscovite, ma anche questi mal cristallizzati e immersi nella roccia non sono campioni da collezione.Di giri in quindici giorni ne abbiamo fatti tanti alla ricerca di pegmatiti sull'Aspromonte, ma credetemi, ne sono rimasto molto deluso, mi aspettavo di meglio visto le segnalazioni in merito. :( sia su Mindat che su le tante pubblicazioni che ho trovato a livello geologico-minerario.Recentemente ho avuto modo di vedere alla mostra di Roma la collezione di Giampaolo Barone sui minerali calabresi e di queste tormaline neanche l'ombra; quindi prima di inserire dati fuorvianti con indicazioni di minerali interessanti, sarebbe il caso di inserire, per lo meno, anche le immagini, per rendersi conto di cosa si tratta e se ne vale la pena di "perderci del tempo" durante le vacanze con finalita di ricerca mineralogica come ad esempio le mie; credo che sia il minimo che un collezionista regionale possa fare verso altri collezionisti interessati, al di là delle tantissime pubblicazioni, di certo interessanti sulla geologia.A volte, una foto, dice molto di più di una semplice descrizione.

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3246
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Alessandro » ven 10 mag, 2013 9:39

Come già ampiamente dibattuto da anni nel forum la calabria geologicamente e morfologicamente sarebbe interessante per le sue rocce metamorfiche, però che sia un po' stata tralasciata da un punto di vista di ricerca mineralogica sta nel fatto che suddette rocce sono troppo in uno stato di disgregazione avanzato con conseguente alterazione delle matrici e dei cristalli
Ultima modifica di Alessandro il ven 20 giu, 2014 5:40, modificato 1 volta in totale.
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7511
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Massimo Russo » ven 10 mag, 2013 11:03

Per chi è stato alla Mostra di Roma dell'anno scorso, ha potuto ammirare una notevole esposizione di minerali calabri e ad una chiara e competente conferenza dell'amico Giampaolo Barone ... che, sono sicuro, sfocierà in un volume pieno di sorprese

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6737
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 10 mag, 2013 11:26

Ho parlato con Giampaolo Barone ma delle tormaline calabresi :(

Ferdinando Giovine
Messaggi: 373
Iscritto il: sab 27 apr, 2013 13:32

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Ferdinando Giovine » mar 17 giu, 2014 20:21

a chi interessa ho inserito su Mindat (ancora da accettare) un buono (per la località) schorl di Gambarie, Aspromonte. L'esemplare è nel Museo di Storia Naturale di Villa San Giovanni e raccolto circa 30 anni fa dalla Prof. A. Messina. Materiale recente non ne conosco perchè nel frattempo è diventato Parco Nazionale ed è VIETATA la raccolta.

Porfido
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 12 mar, 2018 22:09
Località: Ontario

Re: "Minerali pegmatitici" in Calabria

Messaggio da Porfido » ven 30 ott, 2020 14:18

Ferdinando Giovine ha scritto:
mar 17 giu, 2014 20:21
a chi interessa ho inserito su Mindat (ancora da accettare) un buono (per la località) schorl di Gambarie, Aspromonte. L'esemplare è nel Museo di Storia Naturale di Villa San Giovanni e raccolto circa 30 anni fa dalla Prof. A. Messina. Materiale recente non ne conosco perchè nel frattempo è diventato Parco Nazionale ed è VIETATA la raccolta.
Potresti condividere qualche foto qui? Vorrei tanto vederli. Grazie

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti